Questo articolo è stato letto 52 volte

14 milioni per le operazioni di restauro dell’Arena di Verona

14-milioni-per-le-operazioni-di-restauro-dellarena-di-verona.jpg

Sono 14 i milioni sul piatto per le operazioni di restauro dell’Arena di Verona per il triennio 2014-2016: è stato appena firmato infatti l’accordo tra Comune di Verona, Fondazione Cariverona e UniCredit per l’erogazione dei fondi che consentirà di realizzare opere e lavori di restauro e adeguamento funzionale e impiantistico necessari per la piena fruizione del sito.

Gli estremi dell’accordo
L’intesa prevede che le spese siano divise equamente tra l’istituto bancario e la Fondazione Cariverona: attraverso tale importante operazione si provvederà alla realizzazione di opere strutturali, come la sigillatura dei gradoni per prevenire le infiltrazioni e il rimodernamento della parte elettrica e del settore servizi.

I finanziamenti grazie all’ArtBonus
“Si tratta di interventi alla struttura che porteranno a risolvere i problemi dell’Arena per centinaia di anni“, ha garantito il vicesindaco di Verona, Stefano Casali, che, insieme al sindaco Flavio Tosi, ha illustrato i vantaggi che questa operazione porterà nei confronti di una struttura capace di portare alla Fondazione Arena un fatturato di 25 milioni all’anno solo dalle vendite dei biglietti, 400mila spettatori per la lirica, 300mila per gli altri spettacoli e 6-700mila visitatori. “Si tratta di un accordo importante, una delle poche belle cose che vediamo accadere in Italia”, ha poi spiegato l’amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, il quale ha ricordato che i finanziamenti arriveranno attraverso il nuovo strumento dell’Art Bonus (presente in Italia grazie al Decreto Cultura) che prevede una detrazione fiscale pari al 65%.

Per approfondire il tema leggi l’articolo ArtBonus e incentivi ristrutturazione alberghi: il Decreto Cultura è legge.

In breve: la storia dell’Arena di Verona
I lavori di restauro
e adeguamento funzionale e impiantistico si configurano come necessari per la piena fruizione del sito. L’Arena di Verona, terzo anfiteatro romano al mondo per dimensioni, è stata costruita nella prima metà del I secolo d.C. per ospitare spettacoli di combattimento fra i gladiatori e di caccia agli animali feroci ed esotici, particolarmente amati dal pubblico dell’epoca. Nel corso dei secoli l’anfiteatro ha sempre ospitato manifestazioni spettacolari come giochi, giostre e tornei. Dal 1913 è teatro del Festival Lirico, il più importante festival all’aperto al mondo, in grado di ospitare fino a 13500 spettatori a sera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>