Questo articolo è stato letto 0 volte

86 milioni per il programma edilizio 2010 a Bolzano

86-milioni-per-il-programma-edilizio-2010-a-bolzano.gif

Il Dipartimento lavori pubblici della Provincia per il 2010 dispone di 86 milioni di Euro per le opere edilizie. 40 milioni sono destinati alla prosecuzione di lavori già avviati, i rimanenti 46 per l’avvio di nuovi progetti e la progettazione di ulteriori opere.

Il relativo piano di finanziamento è stato approvato di recente dalla Giunta provinciale. Ass. Mussner: la prorità va all’edilizia scolastica.

Nel corso del 2010 saranno proseguiti i lavori relativi a numerose opere pubbliche. Tra queste vi sono quelli per l’ampliamento degli interrati presso la sede della Libera Università LUB a Bolzano.
Sempre a Bolzano in zona “Rosenbach” ad Oltrisarco saranno completati i lavori relativi alla costruzione della scuola per le professioni sociali in lingua italiana, al centro culturale dotato di sala polifunzionale e biblioteca nonché quelli per un garage interrato.
Saranno messi a disposizione ulteriori fondi per i lavori relativi al Centro protezione civile presso l’Ospedale di Bressanone.

Lavori di risanamento e di miglioramento sono previsti presso Castel Tirolo dove sarà allestita anche un’esposizione numismatica. Nel corso del 2010 dovrebbero giungere a conclusione i lavori  di ampliamento avviati presso i Giardini di Castel Trauttmansdorff a Merano.

Tra i nuovi progetti che saranno avviati rientra la demolizione del vecchio edificio del Liceo classico “Giosuè Carducci” a Bolzano e la costruzione di uno nuovo.
A Brunico la Biblioteca universitaria sarà sistemata presso l’edificio della Biblioteca civica.
Verso fine anno saranno appaltati i lavori per la sistemazione provvisoria della Scuola professionale alberghiera italiana “Ritz” presso l’ex ospedale Böhler a Merano.

Nel settore culturale prenderanno il via i lavori presso Castel Brunico destinato ad ospitare il Museo della montagna.
Con circa 10 milioni di Euro la Provincia intende trasformare in alloggi ex strutture militari in varie parti del territorio provinciale, nel quadro della permuta con il Ministero della Difesa. Inoltre è previsto l’allestimento di un centro di riabilitazione psichiatrica e di un ricovero sull’areale Croce Bianca a Bolzano in via Fago.

Saranno avviati anche i lavori di sistemazione dell’ex Trade Center in via Perathoner a Bolzano, dove negli spazi lasciati dalla camera di Commercio saranno sistemate strutture sociali ed uffici provinciali.

Tra le opere nuove in progettazione vi sono la realizzazione del Centro bibliotecario provinciale sull’areale ex Longon a Bolzano.
Nel corso del 2010 sarà stilato il progetto per la sede periferica del Museo provinciale ladino a San Cassiano in Badia. Per il Museo degli usi e costumi di Teodone sarà, invece, avviata la progettazione di un deposito e di spazi per manifestazioni, nonché due archivi ed uno spazio espositivo ampliato per il Museo di Scienze naturali di Bolzano.

In autunno si procederà alla progettazione di un impianto di trattamento dell’acqua presso il Museo delle miniere a Predoi.
Inoltre si dovrà procedere alla progettazione connessa all’ampliamento dell’Infopoint per il tunnel di base del Brennero nel forte di Fortezza e per la costruzione del Polo scientifico e tecnologico presso l’ex areale Alumix a Bolzano.
Saranno avviati i lavori di progettazione anche per la musealizzazione della “Villa Romana” ad Appiano.

Concorsi di progettazione dovrebbero essere indetti per il nuovo palazzo destinato ad ospitare la Ripartizione personale in via Renon a Bolzano di fronte alla Stazione ferroviaria e per l’ampliamento dell’EURAC Accademia Europe in via Druso a Bolzano.
Numerosi fra i progetti che saranno proseguiti o avviati nel corso del 2010 interessano strutture scolastiche di lingua tedesca.

Fonte: www.provincia.bz.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>