Questo articolo è stato letto 0 volte

Abitare sostenibile in Puglia

abitare-sostenibile-in-puglia.gif

Sistema di valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici
Approvato, con provvedimento della Giunta regionale n.1471/2009, l’ Atto di Indirizzo per introdurre il “Sistema di valutazione del livello di sostenibilità ambientale degli edifici”a destinazione residenziale, in applicazione della Legge regionale n.13/2008 “Norme per l’abitare sostenibile”. 

Il metodo adottato per la valutazione del livello di sostenibilità degli interventi edilizi si basa sul “Protocollo Itaca”, il quale implica la compilazione di una serie di schede tematiche a ciascuna delle quali è associato un punteggio, che definisce in modo univoco e secondo presupposti di correttezza scientifica il grado di qualità ambientale dell’intervento.

La principale finalità del provvedimento consiste nell’incentivare interventi di edilizia sostenibile di elevata qualità, compatibilità ambientale e risparmio energetico, nel rispetto dei vincoli di fonte comunitaria e dei principi dettati dalla vigente normativa in ambito edilizio residenziale.

Il provvedimento è pubblicato nel Bollettino ufficiale regionale n.133 del 27 agosto 2009.
*****

Abitazioni in locazione: fondi 2008 ai comuni beneficiari
Individuati dalla Giunta regionale, con la delibera n.1472/2009, i comuni beneficiari dei fondi 2008 per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, in riferimento alla Legge n.431/98. Il provvedimento è pubblicato nel Bollettino ufficiale regionale n.136 dell’1/09/2009.

L’atto di Giunta contiene i prospetti delle somme finanziarie preliminarmente assegnate, salvo le risultanze dei bandi di concorso che saranno tempestivamente emanati dalle amministrazioni comunali. A queste somme sono da aggiungere le eventuali premialità per i comuni che concorreranno con fondi propri ad incrementare le risorse assegnate dalla Regione.

La  premialità, attraverso il coinvolgimento dei comuni, mira infatti ad incrementare la disponibilità di risorse finanziarie rispetto alla domanda di alloggi in locazione in particolare crescita nel momento attuale.
I fondi assegnati devono essere utilizzati secondo i criteri ed i requisiti previsti dalla normativa vigente.

Le risultanze dei bandi comunali devono essere riportate in apposite schede riepilogative fornite dall’assessorato regionale, allegate al provvedimento in questione. Le stesse, complete di tutti i dati richiesti, devono essere trasmesse alla Regione – Settore Edilizia Residenziale Pubblica – Via delle Magnolie, 6/8 – Modugno, entro e non oltre il termine del 18 dicembre 2009.

Delibera G.R. n.1472/2009 – Prospetti – Schede

Fonte: www.regione.puglia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>