Questo articolo è stato letto 3 volte

Abruzzo: accordo quadro per le infrastrutture

abruzzo-accordo-quadro-per-le-infrastrutture.gif

L’intesa quadro firmata ieri a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio e il presidente della Regione prevede interventi di pianificazione infrastrutturale su cinque linee tematiche: stradale, ferroviario, aeroportuale, portuale e idrico.

Per quanto riguarda il sistema stradale, quello su cui maggiormente in termini finanziari e progettuali incide l’accordo, sono previsti 14 progetti di ammodernamento, ristrutturazione nuova realizzazione.

Nell’accordo quadro sottoscritto figurano anche i sistemi ferroviario, portuale e aeroportuale. Anche in questo caso sono previsti interventi di ammodernamento e realizzazione di opere infrastrutturali.

Per il sistema ferroviario, confermata l’attenzione del governo alla linea ferroviaria Pescara-Roma. Si tratta di interventi necessari per venire incontro alle esigenze di mobilità delle aree interne dell’Abruzzo.

Nell’accordo quadro, inoltre, il sistema portuale è tutto concentrato sul progetto di completamento del porto di Ortona. Importo complessivo dell’intervento: 50 milioni. Inizio lavori entro il 2009. Sempre per il porto di Ortona sono previsti lavori di dragaggio, costo previsto 10 milioni, inizio lavori entro il 2009. Infine prolungamento della diga nord del porto di Ortona per una lunghezza di 786 metri. Importo complessivo 36,50 milioni di euro. Inizio lavori entro il 2009

 Infine per il sistema aeroportuale, previsto l’adeguamento e la messa a norma dell’Aeroporto d’Abruzzo di Pescara con il prolungamento della pista per una lunghezza di circa 230 metri. Importo lavoro 6,5 milioni di euro, inizio lavori entro il 2009.

Inoltre un Comitato di monitoraggio dell’attuazione dei Programmi previsti nell’Accordo Quadro sarà costituito con l’obiettivo di verificare lo stato di avanzamento degli interventi.  “Una Governance che avrà la responsabilità – ha spiegato il presidente della Giunta regionale – di controllare l’avanzamento dei Programmi d’intervento, il rispetto dei tempi di esecuzione dei Progetti e della realizzazione delle opere e di relazionare, con periodicità semestrale, sullo stato dello sviluppo degli obiettivi fissati nell’Accordo”.

Fonte: www.regione.abruzzo.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>