Questo articolo è stato letto 0 volte

Abruzzo, ambiente: Conferenza permanente licenzia piano amianto

abruzzo-ambiente-conferenza-permanente-licenzia-piano-amianto.jpg

La conferenza permanente Regione-Enti locali ha espresso parere favorevole al disegno di legge regionale "Norme per la prevenzione dell’ambiente, decontaminazione, smaltimento e bonifica ai fini della difesa dai pericoli derivanti dall’amianto" .

Il disegno di legge si sostanzia nel Piano regionale amianto e prevede il completamento del censimento di impianti, edifici, siti e mezzi di trasporto con presenza di amianto, l’aggiornamento della mappatura delle zone del territorio regionale interessate dalla presenza di amianto, l’elaborazione di criteri per la valutazione del rischio da amianto per la bonifica e l’individuazione delle priorità per effettuarla.

Il disegno di legge inoltre prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto da destinare ai Comuni per il risanamento dell’ambiente mediante la bonifica e lo smaltimento di piccole quantità di amianto e stabilisce il principio di una maggiore condivisione delle informazioni in possesso degli enti a vario titolo interessati alla problematica, come Regione, Asl, Arta e Albo dei gestori ambientali. Ad Asl, Arta e Province sono affidati anche il monitoraggio e controllo delle azioni previste dal piano regionale amianto.

Infine è prevista l’istituzione di un gruppo di coordinamento per la vigilanza epidemiologica sulle malattie correlate alla presenza di amianto.

"La politica di piano, come è già avvenuto per il piano di gestione dei rifiuti e per il piano sulla qualità dell’aria, è fondamentale per avviare un percorso certo che porti alla soluzione dei problemi" ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Franco Caramanico, presentando il piano regionale amianto.

fonte: www.regione.abruzzo.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico