Questo articolo è stato letto 1 volte

Abruzzo, requisizione di immobili

abruzzo-requisizione-di-immobili.gif

Dopo l`ordinanza n. 3769 del 15 maggio 2009 che ha favorito la locazione degli immobili con l`assunzione a carico dello Stato dei relativi oneri e` stata firmata dal Presidente del Consiglio dei Ministri l`Ordinanza n. 3810 del 21 settembre con la quale si dispone di provvedere con somma urgenza alla requisizione di immobili di proprieta` privata per l`alloggiamento temporaneo delle persone le cui abitazioni sono andate distrutte o comunque inagibili per effetto del sisma.

In particolare, l`ordinanza all`art. 2 individua nella Societa` di Gestione del risparmio (Sgr) il soggetto di cui il Commissario delegato si avvale per il supporto alle attivita` di requisizione degli immobili.

Al fine di garantire la fruizione degli immobili oggetto di requisizione da parte dei relativi assegnatari e`, inoltre, disposto che i contratti relativi alle utenze domestiche per acqua, energia elettrica e gas delle abitazioni requisite possono essere volturati agli assegnatari, anche senza il consenso dei titolari.

L`ordinanza, infine, prevede anche che i Moduli Abitativi Provvisori e i Moduli ad Uso Scolastico Provvisori e le relative aree occupate o espropriate siano assegnati in proprieta` a titolo gratuito ai comuni in cui sono state realizzate.
 
 
Fonte: Ance

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>