Questo articolo è stato letto 0 volte

Affitti, scegliere la cedolare secca con S.I.R.I.A.

affitti-scegliere-la-cedolare-secca-con-s-i-r-i-a.gif

Bastano tre semplici requisiti per utilizzare la procedura telematica Siria (Servizio Internet per la Registrazione dei contratti relativi a Immobili adibiti ad Abitazione) e perfezionare la scelta per la cedolare secca.

Con Siria è possibile compilare il modello semplificato per comunicare l’opzione e contestualmente registrare il contratto d’affitto. Solo due fogli e poi via, sul filo della Rete, senza la necessità di recarsi negli uffici e sottoporsi a inutili attese. Vediamo come: guarda il video oppure scarica il file.

Il sistema non richiede alcuna particolare esperienza “informatica”, è stato infatti concepito perché tutti possano utilizzarlo senza difficoltà.

È sufficiente seguire la regola del tre: massimo tre locatori, tutti d’accordo a optare per la cedolare, stesso limite per il numero dei conduttori e delle pertinenze dell’immobile, che deve essere unico, con rendita catastale e ad uso abitativo.
Siria va bene per tutti i contratti nuovi che disciplinano esclusivamente il rapporto di locazione, senza cioè ulteriori pattuizioni, non può essere invece utilizzato per le proroghe.

Servirsi adesso di Siria, quindi del canale telematico, è tanto più vantaggioso in considerazione del fatto che, per consentire agli interessati di prendere confidenza con il nuovo regime sostitutivo e valutarne la convenienza, il provvedimento dell’Agenzia delle entrate del 7 aprile scorso ha concesso un periodo più ampio, rispetto agli ordinari 30 giorni, per effettuare la registrazione dei contratti di locazione i cui termini scadono tra il 7 aprile e il 6 giugno 2011: c’è tempo fino a quest’ultima data per effettuare l’adempimento e scegliere se avvalersi della cedolare secca. L’allargamento della finestra temporale, pertanto, potrebbe determinare una maggiore affluenza di persone negli uffici.

Fonte: Fisco Oggi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>