Questo articolo è stato letto 0 volte

Ambiente e rifiuti: la Lombardia pronta alla sinergia con l’E. Romagna

ambiente-e-rifiuti-la-lombardia-pronta-alla-sinergia-con-le-romagna.jpg

Condivisione accentuata nel nome della tutela dell’ambiente e della corretta gestione dei rifiuti: è questo l’ideale “claim” che funge da sfondo luminoso alle parole dell’Assessore ad ambiente, energia e sviluppo sostenibile della Regione Lombardia Claudia Maria Terzi, la quale è intervenuta ieri a Bologna (nella sede della Regione) alla Conferenza intitolata “Promozione della green economy e riorganizzazione delle competenze ambientali”.

“La Regione Lombardia è disponibile – spiega l’Assessore – a condividere con il Governo e con le altre Regioni le sue pratiche, che hanno portato ottimi risultati e all’approvazione del nuovo Programma regionale di Gestione dei rifiuti e delle bonifiche (Prgr), al quale si è arrivati grazie alla collaborazione e al confronto con gli attori interessati: Enti locali, associazioni di categoria e imprese”.

“La nostra posizione sui rifiuti è ormai nota – ha proseguito Claudia Maria Terzi nel suo discorso – anche il Consiglio regionale si è espresso unanime contro il progetto del Governo di una rete nazionale degli inceneritori, che porterebbe in Lombardia e in altre regioni virtuose rifiuti da fuori. La Lombardia non vuole essere la discarica delle inefficienze altrui“.

Per comprendere l’antefatto leggi l’articolo Lombardia: il Piano regionale di gestione dei rifiuti è pronto a partire.

“Noi non intendiamo accettare – ha inoltre specificato – che, ancora una volta, i più virtuosi vengano penalizzati in favore di chi non ha mai, volutamente o meno, affrontato seriamente la questione rifiuti. Non possiamo continuare a frenare chi vuol andare avanti e rispettare le norme, per aspettare chi è inattivo”.

Il titolare dell’Ambiente per la Regione Lombardia ha concluso con una evidente manifestazione di intenti porgendo la mano alla grande regione che a sud confina con il territorio lombardo: “Su questo punto non intendo arretrare di un millimetro e sono certa che la Regione Emilia Romagna, nonostante il delicato momento politico, sarà al fianco di Regione Lombardia in questa battaglia, non solo ambientale, ma di giustizia e civiltà“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>