Questo articolo è stato letto 0 volte

Ambiente: novità dal vertice che riunisce i ministri europei a Milano

ambiente-novit-dal-vertice-che-riunisce-i-ministri-europei-a-milano.jpg

Una due-giorni di discussioni ed agili riunioni informali in quel di Milano per il meeting generale dei ministri dell’Ambiente e del Lavoro dei paesi dell’Unione Europea. Gli incontri di “alto livello” sono stati inaugurati ieri e proseguiranno oggi, ponendo al centro del discorso la tematica dell’ambiente come nucleo del progetto che sovrintende allo sviluppo dell’Unione Europea: tra gli obiettivi a breve termine in prospettiva Ue infatti sono presenti termine i temi della “green economy”, dell’uso efficiente delle risorse e dell’economia circolare.

Ambiente: un cambio di passo
Il ministro italiano preposto al dicastero dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha espresso alcune considerazioni in merito: “Le ultime elezioni europee ci hanno lanciato un messaggio molto chiaro, che non possiamo ignorare. I cittadini europei chiedono all’Europa un cambio di passo: ci chiedono di andare veloci. Per noi ministri dell’Ambiente questo segnale deve arrivare ancora più forte. O riusciamo a imprimere da subito una direzione chiara e concreta alle politiche comunitarie in materia di clima, e più in generale nelle politiche ambientali, oppure rischiamo il definitivo scollamento dei cittadini dalle istituzioni europee”.

In questi giorni si sta lavorando in Italia su recepimento della direttiva europea in materia di ambiente: in proposito leggi l’articolo Direttiva efficienza energetica: il CdM dice sì. Novità per tutti, su Ediltecnico.it.

Rinnovare gli schemi e i meccanismi delle politiche ambientali
“La capitalizzazione del Fondo verde per il clima, – ha proseguito Galletti – come riaffermato nei giorni scorsi a Parigi in occasione del Forum delle maggiori economie, è considerato da molti paesi un passo decisivo per creare un rapporto di mutua fiducia che faciliti il percorso verso Lima e Parigi. Il successo delle soluzioni adottate dipenderà anche dalla capacità di affrontare pragmaticamente le sfide che abbiamo davanti, avendo il coraggio di rinnovare meccanismi e schemi che oggi non rispondono più alle esigenze di un mondo che è cambiato”.

Per ulteriori notizie ed informazioni in materia di ambiente e territorio consulta la Pagina speciale di Guidambiente su Ediltecnico.it

Nella giornata di oggi, intanto, si terrà il vertice congiunto dei ministri di Ambiente e Lavoro, sempre in ambito europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>