Questo articolo è stato letto 0 volte

Ance contro il blocco dei pagamenti alle imprese

ance-contro-il-blocco-dei-pagamenti-alle-imprese.gif

"Le imprese di costruzione che hanno realizzato lavori per conto delle Amministrazioni pubbliche sono loro creditrici e vanno pagate con puntualita`, onorando i contratti senza rinvii ne` ritardi. E se queste Amministrazioni hanno superato i limiti imposti dal Patto di Stabilita` interno e` impensabile che siano le imprese  a pagarne il conto."

Con queste parole il presidente dell`Ance Paolo Buzzetti ha denunciato il blocco dei pagamenti alle imprese per lavori pubblici in corso o realizzati.

Secondo il preseidente dell’Ance ad oggi sono gia` numerose le imprese che si trovano ad aver realizzato lavori per i quali gli stati di avanzamento non vengono pagati dagli Enti Locali, e molte altre si troveranno nella stessa condizione entro il termine dell`esercizio 2008.

"Una situazione inaccettabile e al tempo stesso paradossale – continua – a cui bisogna mettere immediatamente riparo sospendendo per il 2008 l`applicazione del Patto per i pagamenti dovuti alle imprese per i lavori in corso.

Un provvedimento da attuare con assoluta urgenza specie in questa fase di gravissima difficolta` dei mercati, che sta provocando pesanti restrizioni nell`accesso delle imprese, soprattutto quelle medio-piccole, al credito bancario."

Per Buzzetti il problema non e` nuovo, ma ad aggravare la situazione è il meccanismo di calcolo alla base del Patto di stabilita` interno per il 2008, che considera i pagamenti per spese in conto capitale come componente negativa della manovra.  A ciò fa seguito l’impossibilità da parte degli Enti Locali di pagare i lavori eseguiti dalle imprese perche` tali pagamenti farebbero superare i limiti imposti dal Patto.

"Evidentemente e` necessario ricordare – sostiene ancora il presidente dell`Ance – che alla base dei lavori realizzati ci sono contratti regolarmente sottoscritti, e proprio al rispetto di questi contratti richiamiamo l`onorabilita` delle Amministrazioni e dello stesso Governo nazionale." […]

Fonte: www.ance.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico