Questo articolo è stato letto 0 volte

Appalti pubblici a Trento

appalti-pubblici-a-trento.gif

E’ stato approvato in via definitiva dalla Giunta provinciale – su proposta dell’assessore ai lavori pubblici Alberto Pacher – il regolamento sugli appalti, che ha ricevuto il parere positivo del Consiglio delle autonomie locali. 

Oggi sarà emanato dal presidente Lorenzo Dellai l’apposito decreto che dopo la registrazione della Corte dei conti entrerà in vigore. Lo scopo è accelerare e semplificare le procedure di appalto pubblico, al fine di avviare al più presto la realizzazione delle opere previste dalla programmazione provinciale.

Nella stessa giornata l’assessore Pacher ha proposto alla Giunta l’approvazione di una delibera i cui contenuti sono i seguenti:
– direttive indirizzate alle strutture provinciali finalizzate all’accelerazione, alla semplificazione e alla omogeneizzazione dei comportamenti delle pubbliche amministrazioni in materia di appalti;
– il Capitolato speciale tipo – norme amministrative in materia di lavori pubblici, affinché venga obbligatoriamente utilizzato, in quanto compatibile, da tutte le strutture provinciali deputate alla realizzazione di lavori pubblici al fine di dare certezza e omogeneità all’azione amministrativa;
– il bando-tipo e l’invito-tipo per l’affidamento dei lavori tramite procedura negoziata nonché i relativo fac-simili di domande di partecipazione e di presentazione delle offerte, ai sensi della legge 26 del 1993 "Norme in materia di lavori pubblici di interesse provinciale e per la trasparenza negli appalti."

Nella stessa seduta è stato approvato dalla Giunta un conchiuso preliminare che approva lo schema-tipo dell’intesa con il Consiglio delle autonome locali dell’Agenzia per i servizi che nella sua prima attivazione si occuperà in particolare di gare d’appalto. Mercoledì prossimo il Consiglio delle autonomie locali si è già convocato per esprimere il necessario parere.

Con l’Agenzia dei servizi si aggiunge un altro tassello alla manovra organizzativa necessaria per mettere le pubbliche amministrazioni trentine nelle condizioni di poter rispondere in modo più efficiente alle necessità di accelerazione delle procedure di appalto; ciò al fine di mettere in campo più lavori pubblici possibili in funzione – oltre che dell’infrastrutturazione del Trentino – anche del sostegno alla nostra economia.

Fonte: www.provincia.tn.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico