Questo articolo è stato letto 1 volte

Approvato dalla giunta di Napoli il Piano straordinario di edilizia residenziale pubblica

La Giunta comunale di Napoli ha approvato il Programma straordinario di edilizia residenziale pubblica, su proposta di Ferdinando Di Mezza, l’Assessore al Patrimonio, e di Felice Laudadio, Assessore all’Edilizia Pubblica. È uno strumento per alleviare il disagio abitativo conseguente alla scadenza dell’ultima proroga degli sfratti concessa (Legge n. 9/2007) ai nuclei familiari con persone ultrassessantacinquenni, malati terminali o portatori di handicap con invalidità superiore al 66 per cento.
Il piano – che sarà subito presentato alla Regione ed al Ministero delle Infrastrutture per accedere ai 550 milioni di Euro di finanziamenti disposti dal D.L.159/07 del 01/10/2007 – prevede:

– l’acquisto e la locazione temporanea di alloggi su tutto il territorio cittadino e comuni limitrofi;
– il recupero di alloggi di proprietà comunale non occupati e la realizzazione di nuovi alloggi per un totale di 750 soluzioni abitative.

In un comunicato, Ferdinando Di Mezza ha dichiarato: “L’Amministrazione Comunale ha varato questo piano per dare una risposta tempestiva alla grave situazione che si verrà a creare, fin dalla prossima settimana, con la scadenza dell’ultima proroga sugli sfratti prevista per queste particolari categorie di soggetti. Ci auguriamo che esso venga integralmente finanziato e che il Governo conceda un’ulteriore, breve proroga, necessaria per permettere il passaggio da casa a casa degli oltre seicento nuclei familiari interessati”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico