Questo articolo è stato letto 286 volte

Autorizzazione sismica: deve intercorrere prima del rilascio del titolo edilizio

Autorizzazione sismica

di MARIO PETRULLI

L’art. 94 comma 1 del Testo Unico Edilizia(1) dispone che “nelle località sismiche, ad eccezione di quelle a bassa sismicità all’uopo indicate nei decreti di cui all’articolo 83, non si possono iniziare lavori senza preventiva autorizzazione scritta del competente ufficio tecnico della regione”. Che autorizzazione sismica e permesso di costruire siano due titoli distinti ed autonomi, frutto di due procedimenti diversi, non è in discussione; piuttosto, è interessante indagare il rapporto che deve sussistere fra i due ai fini dell’esecuzione dell’intervento edilizio. Si tratta di un aspetto su cui la giurisprudenza si è espressa in diverse occasioni, con orientamenti non sempre univoci.In passato è stato sostenuto che l’autorizzazione sismica non fosse un presupposto per il rilascio del permesso di costruire; ad esempio, è stato evidenziato che “Dalla lettura dell’art. 94 D.P.R. 380/2001 (rubricato “Autorizzazione per l’inizio dei lavori”) si evince agevolmente che l’autorizzazione sismica rilasciata dal competente Ufficio Tecnico Regionale è necessaria per l’inizio dei lavori e non costituisce viceversa un presupposto per il rilascio del permesso di costruire. Tanto si ricava dall’esame della disposizione…

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico