Questo articolo è stato letto 0 volte

Babele TASI: meglio abolirla per ritornare all’IMU?

babele-tasi-meglio-abolirla-per-ritornare-allimu.jpg

Stop alla Babele della tassazione sulla prima casa. È il monito lanciato, sotto forma di auspicio, dal segretario generale di Confartigianato, Cesare Fumagalli, il quale, in un’audizione sul fisco di fronte alla Commissione Finanze del Senato ha affermato: “Sulla tassazione immobiliare locale è urgente che non ci sia più il caos di quest’anno con la TASI che ha i connotati di una tassa sulla prima casa: una reale semplificazione sarebbe quella di procedere all’abrogazione della TASI reintroducendo l’IMU sulla prima casa”.

La restaurazione come soluzione al caos regolamentare che ha colpito come un uragano il contribuente italiano? Sembrerebbe questa la soluzione suggerita dal rappresentante di Confartigianato (che ha emesso il suo parere anche a nome di Rete Imprese Italia). In un documento consegnato da quest’ultima associazione ai senatori, si suggerisce anche l’introduzione dell’obbligo di inviare bollettini precompilati sia per l’IMU che per la TASI, che le esenzioni stabilite per l’IMU siano valide anche per la TASI e l’introduzione di limiti normativi alla disciplina delle detrazioni al fine di evitare la confusione sovrana di una giungla inestricabile di regole.

Se ti sei dimenticato di pagare il tributo sui servizi indivisibili leggi l’interessante articolo dal titolo TASI e IMU, non hai pagato? Tranquillo, niente multa ma… su Ediltecnico.it.

Nel frattempo la scansione del calendario polverizzato degli adempimenti TASI procede nel suo delinearsi: il 31 luglio scade il termine per il pagamento dell’acconto del tributo su servizi indivisibili nei Comuni di Bologna e Mantova. In questi Comuni occorre darsi una mossa per adempiere al pagamento (mancano solo 7 giorni, la “deadline” è giovedì prossimo), mentre nei territori relativi ad altre amministrazioni il termine è scaduto nel corso dell’ultimo mese. Per approfondire la questione delle scadenze e delle sanzioni TASI leggi l’articolo riassuntivo intitolato TASI 2014, il tempo delle proroghe e l’incertezza sulle sanzioni, su Ediltecnico.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>