Questo articolo è stato letto 0 volte

Basilicata, un piano da 27 milioni contro frane ed erosioni

basilicata-un-piano-da-27-milioni-contro-frane-ed-erosioni.gif

Contro le situazioni a più elevato rischio idrogeologico e idraulico in Basilicata in campo un piano straordinario da 27 Milioni di euro.

E’ quanto prevede un accordo di programma raggiunto tra il Ministero dell’Ambiente,e la Regione Basilicata sottoscritto oggi a Roma dal ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, e l’assessore lucano all’assetto del territorio, Rosa Gentile.

L’intesa mette in campo un co-finanziamento dal Ministero dell’Ambiente (circa 20 milioni di euro) e dalla Regione (circa 7 Milioni, reperiti dai fondi Por Fesr 2007-2013, e precisamente dall’asse destinato al protezione e consolidamento dei centri abitati, dei versanti, salvaguardia ambientale, ripristino delle condizioni di stabilità dei terreni e lotta all’erosione degli argini e delle coste).

«L’accordo firmato – spiega l’assessore Gentile – rappresenta un momento di approdo di un intenso lavoro fatto da Ministero dell’Ambiente e Regione Basilicata per intervenire organicamente sulle numerosissime problematiche del rischio idrogeologico in Basilicata, che rappresenta uno dei problemi più forti del territorio lucano.

Per individuare gli interventi più urgenti e ottenere le necessarie risorse dal governo è stata fatta una negoziazione col Ministero che, anche grazie alla sensibilità del ministro Stefania Prestigiacomo, si è conclusa con un aumento dei fondi inizialmente destinati alla Basilicata».

Nel corso degli ultimi giorni del confronto tra Ministero e Regione, infatti i soldi destinati da Roma alla Basilicata sono passati dagli iniziali 18 milioni di euro a poco più di 20 milioni.

In precedenza era stato fatto un lavoro partito nello scorso mese di marzo e che ha comportato una ricognizione di oltre 300 situazioni critiche.

Nel testo approvato sono previsti complessivamente 85 interventi, tra lotta alle frane, alluvioni ed erosione della costa […].

Tra gli interventi di maggior rilievo uno di contrasto all’erosione sulla Costa jonica per 3 milioni di euro e i lavori di ripristino dell’officiosità del fiume Basento per 500 mila euro.

Il problema dell’assetto idrogeologico è uno dei più forti in Basilicata. Parlare di problema secolare non è esagerato. […]

Sono 123 i comuni della Basilicata (ossia il 94 per cento del totale) a rischio idrogeologico individuati dal Ministero dell’Ambiente e dall’Unione delle Province Italiane nel 2003. In particolare, la Provincia di Matera vede tutti i suoi comuni classificati “a rischio”.

Su base regionale 56 sono i comuni classificati a rischio frana, 2 a rischio alluvione e 65 a rischio sia di frane che di alluvioni. […]

Fonte: www.basilicatanet.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>