Questo articolo è stato letto 3 volte

Bolzano: alloggi militari in cambio di aree dismesse

bolzano-alloggi-militari-in-cambio-di-aree-dismesse.gif

L’accordo, sottoscritto dal presidente Durnwalder e dal generale Ivan Felice Resce, prevede che lo Stato ceda alla Provincia alcune aree militari a Bolzano, Merano, Bressanone, Varna, Appiano, Brunico, Dobbiaco e Stilves, in cambio della realizzazione di circa 350 alloggi e di altre strutture per i militari.

Dopo la fase di progettazione, si è ora passati alla fase esecutiva, con i primi lavori che hanno già preso il via. La prima tappa ha riguardato la ristrutturazione di sette appartamenti ai civici 15 e 27 di via Marconi a Bolzano, che sono stati consegnati alle famiglie nei giorni scorsi, per una spesa di circa 280mila euro.

“Gli interventi principali del programma saranno appaltati nei prossimi mesi – sottolinea l’assessore Mussner – ma i primi risultati concreti dimostrano la bontà della collaborazione tra la Provincia e le autorità militari”.

Attualmente sono in corso i lavori di adeguamento di altri quattro appartamenti a San Candido e Dobbiaco, per un investimento complessivo di circa 22mila euro. Gli alloggi verranno consegnati entro il 10 dicembre prossimo. “Grazie all’accordo stipulato con il Ministero della difesa – spiega il presidente Durnwalder – la superficie occupata dalle caserme in Provincia di Bolzano verrà quasi dimezzata nei prossimi anni, portandola a circa 90 ettari.

I militari continueranno comunque ad avere a disposizione aree più che sufficienti per lo svolgimento dei loro importanti compiti”.

Fonte: www.provincia.bz.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>