Questo articolo è stato letto 1 volte

Bolzano: fondo di rotazione dell’edilizia abitativa agevolata

bolzano-fondo-di-rotazione-delledilizia-abitativa-agevolata.gif

In base alla normativa provinciale, per la concessione di mutui nell’ambito delle agevolazioni edilizie per l’acquisto e la costruzione di un’abitazione a scopo abitativo primario, è prevista l’istituzione di un apposito fondo di rotazione.

Il servizio di gestione di questo fondo può essere affidato a uno o più istituti di credito operanti in Alto Adige e ha per oggetto mutui di durata di 15 o 20 anni.

La Banca Popolare e la Federazione Casse Rurali fino al 31 dicembre 2019 gestiranno il fondo di rotazione per i mutui approvati a partire dal 1. gennaio 2010.
Fino al 2010 erano tre gli istituti bancari a gestire il fondo di rotazione edilizio.

Con la nuova convenzione viene ridotta la provvigione spettante agli istituti bancari gestori. Tale riduzione si spiega con il fatto che i singoli contratti di mutuo vengono predisposti dalla Ripartizione edilizia abitativa e non più dagli istituti bancari.

Gli istituti di credito aderenti, come indicato nelle convenzioni, dispongono di una capillarità di almeno uno sportello bancario operante all’interno del comune di Bolzano e di almeno due sportelli in ciascuna delle sette comunità comprensoriali altoatesine. Un aspetto di rilievo per i cittadini.

Nella convenzione sono fissate altresì le condizioni per la concessione di eventuali programmi di risparmio edilizio, così come di ulteriori forme di risparmio.

Fonte: www.provincia.bz.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>