Questo articolo è stato letto 0 volte

Bolzano: Klimahouse

bolzano-klimahouse.gif

La manifestazione ospita oltre 300 espositori nazionali ed esteri che presentano le soluzioni più attuali e le tendenze future del settore, in due principali comparti: materiali e modalità costruttive, tecnologie impiantistiche. Per quel che concerne il primo, saranno esposti prodotti per l‘’solamento termico, porte e finestre adatte a case-clima, coperture termoisolanti in vetro, componenti prefabbricate, tetti ecc.; per quel che concerne il secondo, saranno in mostra sistemi di riscaldamento, di raffreddamento, sistemi per la misurazione e la regolazione, nonché prodotti inerenti le energie rinnovabili per gli edifici.

I nostri edifici consumano quantità spropositate d’energia. Il continuo aumento dei costi e la pericolosa dipendenza dall’importazione di energia nonché minacciosi cambiamenti climatici impongono rapide prese di posizione.

Nel settore costruzioni esistono alternative tecniche ed economiche per il risparmio energetico e per la protezione della natura.

Il progetto "CasaClima" sviluppato in Alto Adige che rispetta questi criteri sta facendo scuola in tutta Italia.

La nuova normativa edilizia della cittá di Bolzano – in vigore a partire da maggio 2007 – prevede che tutte le nuove costruzioni abbiano le caratteristice di una CasaClima B che corrisponde a un consumo massimo di 50 kwh/m²/anno (giá dal 2002 le legge prevedeva un consumo massimo di 70 kwh/m²/anno). Inoltre le CasaClima B dovranno utilizzare obbligatoriamente l’energia solare, con pannelli termici, ovvero con impianti fotovoltaici, per almento il 25% del fabbisogno termico.

CasaClima rappresenta una nuova cultura edile per l’abitazione moderna, che unisce sostenibilitá, drastica riduzione dei costi energetici e una perfetta climatizzazione dell’ambiente.

Ad arricchire la manifestazione un programma di incontri e conferenze molto articolato e interessante.

Il congresso internazionale "Costruire il futuro" avrà luogo dal 17 al 19 gennaio nel Centro Congressi della Fiera/Four Points Sheraton e vedrà alternarsi al tavolo dei lavori relatori noti a livello internazionale che affronteranno temi diversi: dall’energia e prestazioni ad alta efficienza, al risanamento, dall’impiantistica e materiali alla Certificazione e mondo CasaClima.

Il 17 e il 18 gennaio avranno luogo altri due convegni organizzati dall‘Associazione Nazionale per l‘Isolamento Termico ed acustico A.N.I.T. sui temi "CasaKyoto, come intervenire sul patrimonio edilizio esistente" e "Correlazione tra i requisiti di acustica e risparmio energetico".

Nel padiglione fieristico verrà allestito nuovamente il forum di "Klimahouse" nell’ambito del quale gli espositori potranno presentare ad un vasto pubblico la propria produzione.

Sono inoltre previste visite guidate a case-clima e a sistemi energetici comunali. Durante l’edizione 2008 ci sarà, per la prima volta, una borsa internazionale di cooperazione, organizzata dalla Camera di Commercio di Bolzano in collaborazione con altre Camere europee.

"Oggi, lo standard prescritto dalla casa-clima rappresenta, ben oltre i confini provinciali, il punto di riferimento nel campo dell’edilizia sostenibile e di qualità. Gli edifici certificati case-clima contribuiscono non solo a far risparmiare risorse e a rispettare il clima, ma anche a diminuire la dipendenza da forniture di materie prime estere", asserisce Norbert Lantschner, Direttore dell’Agenzia CasaClima della Provincia di Bolzano e precursore dell’iniziativa casa-clima.

fonte: www.fierabolzano.it/klimahouse2007/

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico