Questo articolo è stato letto 0 volte

Bolzano: nel 2009 oltre il 95% degli appalti ad imprese locali

bolzano-nel-2009-oltre-il-95-degli-appalti-ad-imprese-locali.gif

Le imprese locali, nel corso dell’ultimo anno, hanno ottenuto oltre il 95% degli appalti assegnati dal Dipartimento provinciale lavori pubblici.

Lo annuncia l’assessore Florian Mussner, il quale sottolinea che “quasi l’80% delle risorse a disposizione del Dipartimento, dunque oltre 95 milioni di euro, è finito nelle casse di aziende altoatesine”.

In totale, nel corso del 2009, sono stati 2.711 gli appalti per lavori pubblici assegnati dalla Provincia. Di questi, ben 2.593, pari al 95% del totale, sono andati ad imprese altoatesine, mentre sono stati poco più di un centinaio gli incarichi finiti fuori dai confini provinciali.

“Le imprese locali – sottolinea Mussner – hanno dimostrato negli ultimi anni di saper svolgere i lavori in maniera efficiente e con uno standard qualitativo assolutamente elevato, e la logica conseguenza è che sempre più appalti sono stati assegnati con pieno merito ad aziende con sede in Alto Adige”.

Dei circa 120 milioni di euro a disposizione del settore dei lavori pubblici in Provincia di Bolzano nel 2009, infatti, oltre 95 milioni sono rimasti sul territorio, finendo nelle casse di aziende locali.

“Grazie al maggior numero di appalti vinti dalle nostre imprese – prosegue l’assessore Florian Mussner – abbiamo contribuito a rafforzare tutta l’economia altoatesina.

Con le novità che sono state recentemente introdotte per adeguare la normativa locale a quella nazionale, sarà fondamentale una maggiore collaborazione tra le imprese, soprattutto fra quelle di piccole dimensioni, che cercheremo di salvaguardare anche con il frazionamento dei grandi appalti per singole lavorazioni”.

Nel corso degli ultimi sei anni, la percentuale di appalti pubblici assegnati alle imprese locali si è sempre assestata attorno al 95%, mentre il volume di denaro rimasto sul territorio è sempre ondeggiato attorno al 60-70%.

Il vero salto in avanti, dunque, si è registrato negli ultimi due anni, con il raggiungimento della soglia dell’80% delle risorse finanziarie a disposizione dei lavori pubblici finito nelle casse delle aziende altoatesine.

Fonte: www.provincia.bz.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>