Questo articolo è stato letto 0 volte

Calabria: dissequestro cantieri diga Esaro e conferenza aereoporto Crotone

calabria-dissequestro-cantieri-diga-esaro-e-conferenza-aereoporto-crotone.gif

La Corte di Cassazione dispone il dissequestro dei cantieri della diga sull’Esaro  

La II Sezione della Corte di Cassazione (relatore il Consigliere Piercamillo Davigo) ha dichiarato inammissibili i ricorsi interposti dalla Procura di Castrovillari contro le due ordinanze del Tribunale di Cosenza che avevano parzialmente accolto i ricorsi presentati dalla Regione Calabria (patrocinata dall’Avvocatura regionale), dalla Sorical e da alcuni degli indagati, avverso i decreti di sequestro probatorio e preventivo del cantiere della Diga sull’Esaro, della diga stessa e della documentazione (progetti, atti amministrativi, atti negoziali) correlata a tale opera.
La Corte ha accolto, per contro, i ricorsi proposti dalla Regione (anche in questo caso patrocinata dall’Avvocatura regionale), dalla Sorical e da alcuni degli indagati avverso le medesime ordinanze, annullando, senza rinvio, le ordinanze stesse ed i provvedimenti di sequestro, e disponendo l’immediata restituzione di quanto illegittimamente sequestrato ai soggetti detentori.
Occorre sottolineare, quindi, il legittimo orgoglio di tutti i soggetti coinvolti per aver visto certificare dalla Suprema Corte l’assoluta correttezza, sia dei comportamenti tenuti, che delle tesi giuridiche poste a fondamento dei comportamenti stessi.
Da evidenziare anche che solo la determinazione dei soggetti, pubblici e privati, coinvolti nella vicenda, a perseguire tempestivamente, e sino in fondo, la tutela delle proprie posizioni giuridiche, abbia consentito di sgombrare il campo da qualunque dubbio sulla liceità di atti e comportamenti assunti nel corso della vicenda, spianando finalmente la strada verso una sollecita realizzazione dell’opera, da considerarsi strategica per l’intera Regione.

Il Presidente Agazio Loiero ha presieduto la conferenza dei servizi sullo sviluppo dell’aeroporto di Crotone  
 
Si è trattato di un incontro utile soprattutto per affrontare i principali nodi legati alle compagnie aeree e alla gamma di offerte dei voli nello scalo S. Anna. Alla conferenza dei Servizi, oltre al presidente Loiero, hanno partecipato l’assessore alle Attività produttive Francesco Sulla, il vice capo di gabinetto della Regione, Roberta Porcelli, Maurizio Rossi e Giovanna Laschena per L’Enac, Emilio de Nasi vicepresidente della Provincia di Crotone, Cesare Spanò assessore alle attività produttive del Comune di Crotone e Romeo Fauci, amministratore delegato dell’Aeroporto S. Anna. Il Presidente Loiero nell’introdurre i lavori ha sottolineato il ruolo strategico che in Calabria devono assumere gli aeroporti.
“Nei prossimi mesi – ha dichiarato il presidente Loiero – investiremo il 70% delle risorse regionali nelle infrastrutture perché è fondamentale fare uscire definitivamente la Calabria dall’isolamento. I nostri aeroporti – ha aggiunto – devono poter garantire un’offerta differenziata ed essere complementari”.
A questo proposito sono state poste da parte dell’amministratore delegato del S. Anna Fauci le esigenze del territorio riguardo lo scalo, le tratte collegate e i relativi i orari, vale a dire, la possibilità di coprire con quattro voli giornalieri la tratta Crotone-Roma, con la tratta Crotone-Milano Linate e con uno quella Crotone-Bologna.
Contemporaneamente, sono state formulate le richieste all’Enac per quanto concerne anche il calendario degli orari e la copertura dei posti complessivi degli aeromobili.
I presenti hanno infine concordato di aggiornare la prossima conferenza dei Servizi al prossimo 6 maggio alle ore 11.

Fonte: www.regione.calabria.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico