Questo articolo è stato letto 2 volte

Calabria: l’obiettivo è arginare l’emergenza rifiuti

calabria-lobiettivo-arginare-lemergenza-rifiuti.gif

È una situazione “potenzialmente esplosiva” quella che si sta configurando in Calabria sull’ostico fronte dello smaltimento rifiuti: i Comuni di Catanzaro e Lamezia Terme stanno cercando infatti di unire ora le forze al fine di arginare i problemi che stanno colpendo il territorio in materia di rifiuti.

L’obiettivo delle due Amministrazioni è stato tracciato e spiegato dai rispettivi sindaci, ovvero Sergio Abramo e Gianni Speranza, nel corso della conferenza stampa tenutasi nella giornata di ieri a Lamezia Terme: durante la conferenza è stato anche richiesto un incontro al dirigente del dipartimento ambiente della Regione, Bruno Gualtieri, al fine di “mettere a punto un piano di azione utile a risolvere i problemi nel settore della raccolta dell’immondizia”.

Il primo cittadino di Catanzaro ha affermato che “i due Comuni più importanti della Provincia hanno deciso di unire le proprie forze per aiutare la Regione a gestire le difficoltà create dalla fine della gestione commissariale e dal contestuale passaggio di competenze. Vogliamo capire tutti i problemi che ci sono, ma se non dovessimo ricevere risposte soddisfacenti adotteremo azioni forti come potrebbe essere il blocco del conferimento nella discarica di Pianopoli da parte delle altre Province”.

Sergio Abramo ha concluso, affermando: “Il sito del Lametino è attualmente l’unico attivo in tutta la Calabria, ma rischia di venire travolto dalle 2mila tonnellate quotidiane che vengono depositate da ogni angolo del territorio regionale, rendendo concreto il pericolo di un esaurimento del suo potenziale di smaltimento entro i prossimi dieci mesi“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>