Questo articolo è stato letto 3 volte

Catasto, firma digitale necessaria per il professionista

catasto-firma-digitale-necessaria-per-il-professionista.gif

Con il provvedimento del Direttore, pubblicato il 26 ottobre scorso l’ Agenzia del Territorio ha disposto che i modelli unici informatici catastali trasmessi per via telematica siano sottoscritti dal professionista che li ha redatti mediante firma digitale.

I professionisti già dotati di firma elettronica rilasciata dall’Agenzia possono continuare ad utilizzarla sino alla sua scadenza (13 marzo 2011).

L’Agenzia ha scelto quindi, per una gestione uniforme dei processi di abilitazione ai servizi telematici, di adottare la firma digitale – strumento previsto dal Codice dell’amministrazione digitale, oramai diffuso ed economicamente accessibile – come unica modalità di sottoscrizione degli atti di aggiornamento catastale, ed anche
ipotecario.

A partire dal mese in corso, pertanto, i tecnici professionisti che vorranno iscriversi ai servizi di presentazione telematica degli atti, dovranno essere dotati di firma digitale per sottoscrivere la relativa richiesta disponibile sul sito dell’Agenzia.

Dovranno poi recarsi presso un Ufficio provinciale dell’Agenzia per
completare il processo di abilitazione, documentando la propria iscrizione ad un ordine o collegio professionale.

Informazioni più dettagliate sull’ argomento verranno pubblicate sul sito internet dell’Agenzia del Territorio.

Fonte: Agenzia del territorio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>