Questo articolo è stato letto 1 volte

Competenze professionali: i Geometri e la viabilità

competenze-professionali-i-geometri-e-la-viabilit.jpg

Torniamo ad occuparci di competenze professionali in maniera pratica, facendo riferimento ad una recentissima sentenza del TAR.

Il caso è il seguente.

Un ente locale delibera di conferire a personale esterno un incarico di collaborazione autonoma per la ricognizione e la classificazione della viabilità di pubblico interesse nel proprio territorio nonché a definizione della loro importanza dal punto di vista funzionale, storico e paesaggistico. A tal fine, pubblica un avviso il quale limita la partecipazione ai soli laureati in ingegneria, architettura, agraria o equipollenti, con esclusione dei geometri.

Il collegio provinciale dei geometri impugna l’avviso ritenendo l’esclusione dei geometri lesiva della competenza di tale categoria professionale in quanto l’art. 16, comma primo, lett. b] del R.D. 274/1929 riconosce le competenze dei geometri in tema di ricognizione della viabilità in relazione alle “operazioni di tracciamento di strade poderali e consorziali ed inoltre, quando abbiano tenue importanza, di strade ordinarie”.

La tesi sostenuta dai Geometri è fondata? Per conoscere l’esito della questione vi rimandiamo alla lettura del caso “Competenze dei geometri in materia di viabilità“, appena pubblicato in home page nella rubrica “Chi ha ragione?” a cura di MArio Petrulli e Antonella Mafrica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>