Questo articolo è stato letto 0 volte

Conclusi i PUC in Umbria

conclusi-i-puc-in-umbria.gif

Con la “presa d’atto” della Giunta regionale dell’Umbria sono ufficialmente conclusi i Programmi urbani complessi (PUC) nel comune di Fossato di Vico, in località Osteria del Gatto, e nel centro storico di Scheggia e Pascelupo. 

“Si tratta di interventi di grande rilevanza, anche da un punto di vista economico e sociale – ha detto l’assessore regionale alla riqualificazione urbana Silvano Rometti. Grazie alle opere realizzate è stato possibile recuperare e rivitalizzare parti del tessuto urbano divenute marginali e svilupparne le potenzialità. I lavori, per complessivi 3 milioni di euro derivanti da diverse fonti di finanziamento, hanno permesso la riqualificazione e la restituzione alla piena fruibilità dei luoghi  oggetto d’intervento”.

Obiettivo del PUC di Osteria del Gatto – si ricorda in assessorato – era il potenziamento della frazione quale centro di attrazione sociale. Osteria del Gatto è un importante snodo viario, capace di attirare nuove attività commerciali e servizi attraverso la creazione di collegamenti con la viabilità  esistente. Il programma ha permesso di realizzare una viabilità di penetrazione e di raccordo con la strada “Flaminia” e con la strada provinciale Osteria-Borgo. Si è provveduto all’incremento  di parcheggi per la Chiesa di Osteria del Gatto, per le altre strutture esistenti (impianti sportivi, distretto sanitario, banca ecc.) e per autolinee lungo la Flaminia. E’ stata realizzata una piazza pubblica con giardini limitrofi e l’adeguamento e realizzazione delle reti degli impianti.

Con l’intervento di privati è stato costruito un comparto edilizio su cinque livelli: garages interrati, commerciale al piano terra e residenziale per i piani sovrastanti, con strade residenziali, percorsi protetti pedonali e ciclabili. Al costo per la realizzazione del PUC, pari a  circa un  milione 864 mila euro, si è fatto fronte con finanziamenti della Regione Umbria (796.893 euro), del Comune (309.874 euro) e di privati (757.125 euro).

Per quanto riguarda il PUC del centro storico di Scheggia – Pascelupo  sono  state  potenziate  e  migliorate le infrastrutture a rete, con interventi di pavimentazione e arredo urbano. E’ stato recuperato un fabbricato danneggiato dal sisma, adibito  a uffici pubblici. L’intervento di privati ha consentito nell’immobile l’apertura di negozi e l’avvio di nuove attività commerciali. Del milione 184mila 343 euro spesi per il Programma,  432 mila euro sono risorse della Regione Umbria, 191 mila 502 euro derivano da finanziamenti del Comune e circa  561 mila euro dai privati.

Fonte: www.regione.umbria.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico