Questo articolo è stato letto 5 volte

Contratto di Quartiere ad Aosta

contratto-di-quartiere-ad-aosta.jpg

La costruzione di autorimesse interrate, la costruzione di barriere “antirumore” per mitigare l’impatto acustico, il posizionamento di impianti di riscaldamento che utilizzano pannelli fotovoltaici per 78 alloggi di Erp e la realizzazione di un parco-giardino con spazi per il gioco e percorsi ciclabili e pedonali.

Sono questi gli interventi inseriti nel Protocollo d’intesa e nella Convenzione per l’attuazione del programma innovativo in ambito urbano denominato “Contratto di Quartiere II”, sottoscritto il 25 settembre scorso, a Roma nella sede del Ministero per le Infrastrutture, dal sindaco di Aosta Guido Grimod e l’assessore regionale alle Opere pubbliche, Difesa del suolo e Edilizia residenziale pubblica, Marco Viérin.

Gli interventi interessano il quartiere Dora, alle porte di Aosta, e prevedono un importo complessivo di 2 milioni e 425 mila euro, un milione 576 mila euro circa finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e 848.000 euro circa dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta.

In occasione della discesa a Roma i due amministratori valdostani sono stati ricevuti dal Sottosegretario di Stato, Senatore Mario Mantovani, con il quale hanno scambiato brevi opinioni in vista di future collaborazioni nell’ambito dell’Edilizia residenziale pubblica.

"Il progetto – ricorda l’assessore Viérin – darà importanti benefici alla popolazione anche sotto il profilo della qualità della vita nel quartiere, in virtù della realizzazione di un “polmone verde” nell’area e della sperimentazione di soluzioni innovative sotto il profilo urbanistico, costruttivo ed ambientale".

Fonte: www.aostasera.it

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico