Questo articolo è stato letto 0 volte

Costruzioni antisismiche in Toscana

costruzioni-antisismiche-in-toscana.gif

Le tre università della Toscana e la Regione avvieranno una collaborazione sempre più stretta in materia di costruzioni antisismiche e studi correlati.

Una lettera di intenti, siglata dai rappresentanti dei rettori di Firenze, Pisa e Siena e dall’assessore alla protezione civile, riporta le motivazioni e gli intenti dell’accordo; in particolare amplia la collaborazione con le università toscane con l’intento prioritario di formare tecnici e ricercatori entro il territorio regionale.

Già da molti anni la programmazione regionale sta portando avanti attività finalizzate a promuovere una adeguata politica di prevenzione del rischio sismico, tenuto conto degli elevati livelli di pericolosità di talune aree del territorio toscano.

Tra l’altro è in corso di predisposizione una specifica legge regionale che definisce le l inee di azione in materia di prevenzione del rischio sismico ed in particolare per quanto riguarda programmi di studio e ricerca.

Sono state portate avanti negli scorsi anni, e sono tuttora in atto, una serie di indagini sia sul terreno che sulle strutture del patrimonio edilizio pubblico, per raggiungere un livello di conoscenza sufficientemente approfondito ed omogeneo e consentire una adeguata programmazione degli interventi di miglioramento ed adeguamento sismico delle strutture.

La Regione avvierà un confronto con il mondo scientifico che porti alla stipula di un ampio protocollo di intesa nel campo della prevenzione sismica e più in particolare su sperimentazione e ricerca scientifica, supporto scientifico per la redazione di studi e per la valutazione delle direttive relative ai piani di intervento, redazione di nuove direttive, sperimentazione su tecniche innovative al fine di ottimizzare il rapporto costi/benefici degl i interventi, e infine contributo alla formazione professionale anche in funzione dell’applicazione delle nuove norme tecniche sulle costruzioni in zona sismica.

Le università toscane si impegnano per parte loro a mettere a disposizione le proprie competenze ed eventualmente anche proprie risorse economiche, al fine di raggiungere i suddetti obiettivi nel campo della prevenzione sismica.

Fonte: www.regione.toscana.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>