Questo articolo è stato letto 4 volte

Costruzioni: per una tettoia basta la Dia

costruzioni-per-una-tettoia-basta-la-dia.gif

Il Tar Campania con la sentenza n.8320 del 2/12/2009, sez. II Napoli, si e` pronunciato in merito al titolo abilitativo necessario per realizzare tettoie o analoghe coperture di edifici preesistenti.

I giudici, sulla scia di analoghe considerazioni fatte dai tribunali amministrativi, hanno evidenziato che e` sufficiente una semplice denuncia di inizio attivita` quando le strutture da realizzarsi sono finalizzate, anche in considerazione delle ridotte dimensioni, ad assolvere la funzione di semplice elemento di decoro, di arredo o di riparo e protezione (anche da agenti atmosferici).

Ne consegue che sarà necessario, invece, fare richiesta del permesso di costruire quando tali strutture abbiano dimensioni tali da arrecare una visibile alterazione all`edificio o alle parti dello stesso su cui vengono inserite, quando quindi per la loro consistenza dimensionale non possono piu` ritenersi comprese come accessorie dell`edificio principale o nella parte dello stesso cui accedono.

Ad esempio, la realizzazione di una tettoia (di non irrilevante consistenza dimensionale) ancorata al suolo costituisce opera idonea ad alterare lo stato dei luoghi e a trasformare il territorio permanentemente e percio` richiede il rilascio di un permesso di costruire.

Secondo i giudici del Tar Campania è irrilevante  la destinazione pertinenziale impressa alla tettoia e l`utilizzo della stessa a parcheggio o deposito.
 
 Fonte: Ance

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico