Questo articolo è stato letto 14 volte

Demanio, selezionati 60 immobili per il Progetto Valore Paese-Dimore

demanio-selezionati-60-immobili-per-il-progetto-valore-paese-dimore.gif

Dal Castello Orsini di Soriano nel Cimino al carcere di Terra Murata a Procida, dalla Caserma La Rocca di Peschiera del Garda al Complesso di Santa Maria della Stella a Orvieto. Sono alcuni dei primi immobili al centro del progetto Valore Paese-Dimore d’Italia per creare una rete di alberghi in luoghi di pregio.

L’Agenzia del Demanio e Invitalia hanno ricevuto on line 115 proposte di immobili, tra i quali ne hanno selezionati 63. 28 sono gia’ in fase di start up, 7 sono gia’ stati avviati. ”Entro l’anno avvieremo i primi bandi” per la concessione di 50 anni ai privati, ha detto il direttore del Demanio, Stefano Scalera all’incontro ‘Partecipiamo al ”Progetto Valore Paese-Dimore”.

In due mesi sono arrivate 60 manifestazioni di interesse, tra le quali quelle di 29 Comuni e 19 privati. Il modello e’ quello dei paradores spagnoli, in grado di integrare ospitalita’ e attivita’ culturali di promozione del territorio e delle risorse locali. In Italia hanno fatto da apripista i progetti di Villa Tolomei a Firenze, del Faro di Capo Spartivento in provincia di Cagliari e della Dogana Vecchia a Molfetta. (ANSA).

Prosegue così il piano per valorizzare beni di demanio storico – artistico di particolare pregio, creando un network di strutture turistico – ricettive e culturali su tutto il territorio nazionale, grazie allo strumento della concessione di valorizzazione della durata di cinquanta anni.

L’iniziativa si avvale del fondamentale contributo di numerose istituzioni e associazioni: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero per la
Coesione Territoriale, Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per gli Affari Regionali, ilTurismo e lo Sport, Cassa Depositi e Prestiti, Associazione Italiana Alberghi di Confindustria e Assoimmobiliare.

La fattiva collaborazione di tutti i soggetti coinvolti costituirà la base perrealizzare iniziative concrete di riqualificazionedel patrimonio pubblico a sostegno dello sviluppo e della crescita del territorio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico