Questo articolo è stato letto 0 volte

Detrazione del 36% fino al 2011

detrazione-del-36-fino-al-2011.gif

La detrazione Irpef del 36% delle spese per le ristrutturazioni edilizie sarà operativa fino alla fine del 2011. A stabilirlo è il disegno di Legge Finanziaria per il 2009 approvata dal Consiglio dei Ministri, che ne contiene la proroga.
 
Il ddl prevede infatti che “Ai commi 17 e 18 dell’articolo 1 della legge 24 dicembre 2007, n. 244, le parole «e 2010» sono sostituite dalle seguenti: «, 2010 e 2011».
 
Attualmente la detrazione è prevista, fino ad un massimo di 48.000 euro per unità immobiliare, dalla Legge 244/2007 (Finanziaria 2008) per gli anni 2008, 2009 e 2010.
 
Secondo la Finanziaria 2008, l’agevolazione si applica:
a) agli interventi e successive modificazioni, per le spese sostenute dal 1º gennaio 2008 al 31 dicembre 2010;
b) agli interventi eseguiti dal 1º gennaio 2008 al 31 dicembre 2010 dai soggetti ivi indicati che provvedano alla successiva alienazione o assegnazione dell’immobile entro il 30 giugno 2011.
 
La detrazione è corrisposta per i lavori elencati nell’articolo 3 del Testo Unico dell’Edilizia (DPR 380/2001) che possono essere: 
– opere di manutenzione straordinaria,
– opere di restauro e risanamento conservativo, 
–  lavori di ristrutturazione edilizia per i singoli appartamenti e per gli immobili condominiali.
Gli interventi di manutenzione ordinaria sono ammessi all’agevolazione Irpef solo se riguardano determinate parti comuni di edifici residenziali.
 
Ora inizierà l’iter parlamentare per il disegno di Legge Finanziaria 2009.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico