Questo articolo è stato letto 0 volte

Difesa e valorizzazione del territorio in Basilicata

difesa-e-valorizzazione-del-territorio-in-basilicata.jpg

Ne fanno parte anche alle Amministrazioni provinciali di Salerno, Alessandria, La Spezia, Viterbo e Torino, la Diputacio di Barcellona e Malaga.

L’Osservatorio è un’associazione costituita il 27 settembre scorso presso la Certosa di Padula, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e dei Beni Culturali, oltre che con l’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica. La presidenza del neo nato sodalizio è stata assegnata alla Provincia di Salerno.

La Provincia di Matera fa parte del consiglio direttivo insieme a quella di Alessandria e Torino. Si tratta di un importante riconoscimento per i risultati, esaltanti, nella valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico.

La Provincia di Matera è anche proponente il Forum dei siti Unesco del Mezzogiorno d’Italia per la candidatura di Un Polo culturale nell’ambito dei fondi “Poin” e “Pain”.

“Si tratta di un’importante opportunità per i Sassi di Matera – dichiara l’assessore all’Ambiente della Provincia di Matera, Francesco Labriola – per questo nei giorni scorsi a Torino, nell’ambito dell’assemblea Upi, è stata convocata la riunione tecnica alla quale hanno preso parte le Province aderenti al Forum con la partecipazione della Direzione Generale del Ministero dei Beni Culturali e la Regione Campania titolare del programma Poin- Attrattori Culturali.

Nella stessa sede – prosegue – si è analizzata l’opportunità di proporre alle Regioni una serie di poli d’attrazione culturale che possano determinare una rete interregionale. Ogni Regione potrà, infatti, proporre a finanziamento Poin e Pain quattro poli di attrazione e la Provincia di Matera verificherà l’opportunità di costruire e proporre oltre al Polo dei siti Unesco anche il Polo di Attrazione Culturale e ambientale della Magna Grecia. Tutti e due i Poli potranno determinare una rete positiva con le altre regioni meridionali.

Due miliardi di euro, questo il budget a disposizione per i poli di attrazione culturale, rappresentano un’opportunità di crescita di un territorio a chiara vocazione turistica. Auspico – ha concluso – che la Regione Basilicata apprezzi le proposte che la Provincia di Matera sta costruendo insieme a tutto il Mezzogiorno d’Italia. Sassi di Matera e Magna Grecia sono la carta vincente per la nostra provincia”.

Fonte: www.basilicatanet.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico