Questo articolo è stato letto 2 volte

Dissesto idrogeologico: 83 milioni in arrivo grazie al Ministero Ambiente

dissesto-idrogeologico-83-milioni-in-arrivo-grazie-al-ministero-ambiente.jpg

Al fine di completare il finanziamento degli Accordi di Programma stipulati nel 2010 e portare a termine rapidamente gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, il ministero dell’Ambiente sta predisponendo gli atti necessari ad attribuire alle Regioni centrosettentrionali 83 milioni e 650mila euro inizialmente previsti dal Fondo Sviluppo Coesione e non assegnati, intervenendo mediante proprie risorse di bilancio.

“Vogliamo accelerare la realizzazione delle opere – spiega il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti delineando la situazione – ponendo fine all’epoca delle lentezze burocratiche che troppe volte in passato hanno fermato la messa in sicurezza di molti territori a rischio in Italia”.

“Si tratta di un intervento necessario, che accompagna il nuovo Piano di contrasto al dissesto idrogeologico da 7 miliardi nei prossimi 7 anni”.

Tali fondi, si legge una nota del Ministero dell’Ambiente, “sommati ai 50 milioni e 947 mila euro già trasferiti, arriveranno a coprire i 134 milioni e 596 mila euro di risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione mai assegnate”.

Questa azione permetterà di chiudere definitivamente la questione del finanziamento sul Piano nazionale contro il rischio idrogeologico avviato nel 2010. Negli ultimi 3 anni il Ministero, avendo già provveduto alla chiusura finanziaria del programma di interventi con le Regioni del sud per la quota di competenza, si è costantemente adoperato per consentire la rapida attuazione degli interventi inclusi negli Accordi sottoscritti con le Regioni del centro-nord, seguendo due linee d’azione: da una parte trasferendo le risorse FSC assegnate alle regioni del centro-nord con la delibera 6/2012, dall’altra attivandosi per reperire nel proprio bilancio le risorse ancora mancanti. Il ministero dell’Ambiente continuerà a lavorare intensamente per accelerare l’utilizzo delle risorse già erogate.

Leggi anche l’articolo Marche: la road map dei Geologi per prevenire ed opporsi al dissesto.

Fonte: minambiente.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>