Questo articolo è stato letto 2 volte

Edifici scolastici: 905 milioni in arrivo dall’accordo con la BEI

edifici-scolastici-905-milioni-in-arrivo-dallaccordo-con-la-bei.jpg

Il Governo ha appena chiuso un significativo accordo con la BEI (Banca Europea degli Investimenti) in materia di edilizia scolastica: si tratta, trascrivendo qui le parole del premier Matteo Renzi, di “quasi un miliardo di euro di investimenti per l’edilizia scolastica, 905 milioni di euro per la precisione”.

I fondi derivanti da questo prezioso accordo contribuiranno a finanziare circa 1300 progetti proposti dai Comuni e verificati dalle Regioni. Una vera e propria boccata di ossigeno che consentirà di finanziare la prima annualità del piano triennale di edilizia scolastica.

È una lista di oltre 6mila progetti per una spesa di quasi 3,7 miliardi da realizzare nel triennio. È questa la sfida del governo Renzi sulla scuola; ed è questa anche la reale fotografia – ad oggi – del fabbisogno. I tecnici dell’Economia e dell’Istruzione sono riusciti pertanto a chiudere il cerchio con la Banca europea degli investimenti e con Cassa depositi e prestiti per sbloccare i 905 milioni di euro che finanzieranno gran parte della prima annualità. 

Per ulteriori informazioni consulta la nostra Pagina speciale dedicata all’Edilizia scolastica, con il feed delle notizie aggiornate in materia ed i riferimenti normativi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>