Questo articolo è stato letto 0 volte

Edifici scolastici, i primi cantieri inaugurano questa settimana

edifici-scolastici-i-primi-cantieri-inaugurano-questa-settimana.jpg

Con lo scoccare dell’inizio del mese di luglio, si apre anche la (sospirata) seconda fase del piano generale sull’edilizia scolastica elaborato dal Governo Renzi negli scorsi mesi.

Partono dunque questa settimana importanti interventi che spaziano dalla messa in sicurezza degli edifici, alla rimozione dell’amianto e delle barriere architettoniche, passando per interventi di manutenzione consistenti e nuove costruzioni.

Per comprendere meglio la geografia del piano complessivo sulla tutela degli edifici scolastico leggi l’articolo Si riattivano i motori dell’edilizia scolastica: la mappa degli interventi.

Una fase prettamente operativa che si delinea come consequenziale prosecuzione del segmento iniziale, quello della ormai famosa lettera inviata lo scorso 3 marzo dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi ai sindaci italiani (e delle 4400 risposte via mail ricevute dallos tesso in merito agli interventi ritenuti necessari in materia di tutela dell’edilizia scolastica).

Adesso arriva il via libera ai primi 400 interventi programmati sulla base delle priorità fornite al Governo dai sindaci stessi nelle scorse settimane: “Dalle richieste ai fatti concreti, dalla progettazione all’operatività – spiega Roberto Reggi, sottosegretario all’Istruzione – tramite un ventaglio di interventi che interesserà tutte le scuole del Paese: accanto a questi ci saranno anche piccoli interventi di ripristino funzionale degli impianti, di decoro delle scuole che interesseranno invece soprattutto le regioni del Sud”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>