Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia, Cassa Depositi e Prestiti è pronta a investire

edilizia-cassa-depositi-e-prestiti-pronta-a-investire.gif

Edilizia: cassa depositi e prestiti pronta ad investire
Nel piano per l’edilizia residenziale pubblica “la Cassa depositi  e prestiti e’ pronta ad investire 1 miliardo” che sommato ai 150  milioni del Tesoro nel caso vincesse l’assegnazione “consentira’ di  movimentare investimenti tra i 2 e i 3,5 miliardi per fare alloggi  sociali. Io ci credo molto in questa operazione”.

E’ quanto ha  dichiarato Massimo Varazzani, amministratore delegato della Cassa  depositi e prestiti nella sua audizione in Commissione Finanza del Senato. La Cassa, ha spiegato Varazzani, “puo’ compiere tutte le azioni  previste dallo statuto verificando il soggetto, la sostenibilita’  economica e finanziaria e valutando il merito di credito. Abbiamo  inoltre posto un limite di 25 milioni per statuto”.

Su questo ultimo punto, Franco Bassanini, presidente della Cassa depositi e prestiti ha sottolineato che “stiamo lavorando per poter  finanziare opere inferiori ai 25 milioni di euro attraverso la collaborazione di Regioni e Province autonome”.
*****

Valle d’Aosta e Sicilia per il rilancio dell’edilizia
Le Regioni continuano ad operare per il rilancio dell’edilizia. E’ il caso della Valle d’Aosta e della Sicilia.

Manuela Zublena, assessore regionale della Valle d’Aosta, sottolinea come sia alle fasi finali l’esame di un disegno di legge che dovrebbe essere approvato entro fine mese: ”Noi guardiamo al risparmio energetico e alla sostenibilita’ ambientale mirando a riqualificare il patrimonio esistente alla luce anche della nuova sensibilita’ e cultura in tema ambientale”.

Il ddl della Regione lascia poi ai Comuni la facolta’ di ”incentivare i residenti ad intervenire nel recupero e nell’adeguamento della prima casa”.

Mentre ammontano a poco piu’ di 40milioni di euro i fondi pubblici statali che arriveranno in Sicilia destinati al piano straordinario per gli interventi abitativi.
Per l’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Nino Beninati, ”il tema casa e’ certamente uno degli argomenti prioritari dell’azione di questo governo. Stiamo,infatti, operando celermente anche per la predisposizione di una legge regionale sul piano casa recentemente sollecitata anche da pubblici dibattiti.

La precedente norma approvata dalla giunta e’ stata restituita dall’Ars che sottolineava l’esigenza di integrarla meglio. Procederemo con rapidità alla sua riformulazione – conclude l’assessore – con l’obiettivo di portare il nuovo testo alla prima riunione di giunta e far si che la norma possa approdare in Commissione alla riapertura dei lavori a settembre”.

Fonte: Regioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>