Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia e appalti a Bolzano

edilizia-e-appalti-a-bolzano.gif

Durante la seduta del 27 luglio scorso la Giunta provinciale ha approvato alcune delibere.

Ha dato incarico all’Ufficio legale di verificare se sussista anche per l’Alto Adige l’obbligatorietà di rilasciare il certificato energetico nel caso di passaggio di proprietà di un alloggio, come previsto dal 1° luglio dalla normativa statale.
Nel caso in cui questo certificato fosse indispensabile, ha aggiunto il presidente Durnwalder, allora per un edificio con più appartamenti dovrebbe essere sufficiente un certificato complessivo e non relativo al singolo alloggio.

La Giunta ha deciso l’adeguamento della Legge provinciale sugli appalti pubblici alle norme previste a livello nazionale e dall’Unione Europea. In particolare viene cambiato il limite per gli appalti da indire a livello europeo. Mentre sinora in Alto Adige le gare europee venivano indette al di sopra dell’importo di 1 milione di euro ora questo limite viene posto al di sopra dei 200.000 euro.

Quindi in futuro la gara d’appalto per opere pubbliche potrà essere aperta solamente a dieci ditte se l’importo complessivo non supera i 200.00 euro. Vi sono cambiamenti anche per quanto riguarda la suddivisione in lotti che in futuro non sarà più consentita a priori.

Dovranno attenersi in futuro a queste nuove norme anche le organizzazioni e le associazioni che vengono finanziate per oltre il 50% dalla Provincia. L’assessore provinciale ai lavori pubblici, Florian Mussner, è stato incaricato dalla Giunta di provvedere quanto prima all’adeguamento della Legge provinciale sull’assegnazione degli appalti pubblici.

E’ stato inoltre raggiunto un accordo di massima riguardo alle forme di incentivazione dell’edilizia per il ceto medio. La decisione definitiva in merito, ha sottolineato il presidente Durnwalder, sarà adottata nel corso della seduta della Giunta del 13 o del 24 agosto.

Fonte: www.provincia.bz.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>