Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia nel Lazio

edilizia-nel-lazio.gif

E’ iniziata mercoledì scorso la prima demolizione realizzata dall’ufficio regionale per la repressione dell’abusivismo edilizio, voluto dal vicepresidente Esterino Montino e diretto da Massimo Miglio.

Su richiesta del Comune di Marino, la Regione Lazio ha dato il supporto tecnico e operativo per eseguire le operazioni necessarie  all’abbattimento di un fabbricato abusivo all’interno del Parco dei Castelli Romani. La costruzione dell’edificio era proseguita in violazione ai sigilli disposti dai Vigili Urbani di Marino.

La Procura di Velletri aveva recentemente concesso il dissequestro dell’immobile ai soli fini della demolizione. Per l’edificio in corso di costruzione il Comune aveva emesso lo scorso 2 aprile un’ordinanza di demolizione non eseguita dal proprietario dell’immobile.

Il sindaco ha così chiesto l’intervento dell’ufficio antiabusivismo edilizio della Regione Lazio. L’edificio – sulla via Maremmana inferiore, strada statale 216 all’angolo con l’accesso ai campi sportivi e alla scuola alberghiera – si trova in area di proprietà comunale, all’interno di un bosco nel Parco dei Castelli Romani, in area a rischio sismico. La zona, di elevato pregio ambientale,  è sottoposta a vincolo paesistico.

“Si tratta di un intervento molto importante dell’ufficio diretto da Massimo Miglio – spiega l’Assessore all’Urbanistica e Vicepresidente Esterino Montino – anche se non di grandi dimensioni, l’edificio demolito oggi rappresenta un simbolo della tipologia di speculazione edilizia, e non più abusivismo di necessità come era una volta, che sempre più deturpa le aree di pregio del Lazio.

La Regione sta lavorando per la semplificazione delle procedure e la ripresa delle attività edilizie, là dove necessario, nel ripristino delle condizioni di legalità. In caso contrario, il rovescio della medaglia è il saccheggio del territorio. Oggi è stata l’occasione per fare il punto sulle priorità d’intervento in tema di abusi edilizi, a tale proposito stiamo mettendo a punto un programma di interventi che riguarda anche altre aree del Lazio”.

Fonte: www.regione.lazio.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico