Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia, nuovi professionisti tecnici a Napoli

edilizia-nuovi-professionisti-tecnici-a-napoli.jpg

Favorire la formazione di profili professionali ‘tagliati’ per le imprese di costruzione e le pubbliche amministrazioni, dotati di alta professionalità e ‘conoscenze dedicate’, in virtù delle sempre più complesse e moderne dinamiche del lavoro creando così un reale collegamento tra il mondo accademico e quello dell’industria.

E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa tra l’Università degli Studi ‘Federico II’ di Napoli, l’Acen – Associazione Costruttori Edili e l’AFM Edilizia – Associazione per la Formazione Manageriale dell’Ance.

L’accordo interesserà in particolare le Facoltà di Ingegneria e di Architettura dell’ateneo federiciano.
Erano infatti presenti il preside della Facoltà di Ingegneria, Piero Salatino, e quello della Facoltà di Architettura, Claudio Claudì.

In forza dell’accordo saranno formati ingegneri e architetti con un alto profilo, volto a soddisfare le attese dell’impresa e ad inserire professionisti nel settore degli appalti pubblici, dell’edilizia privata e del partenariato pubblico/privato.

In sostanza, si intende fornire risposte concrete alle rinnovate esigenze del mercato del lavoro, in particolare nel settore strategico delle costruzioni.

Caratteristica dell’accordo è la possibilità “di integrare e/o implementare gli attuali percorsi di studio attraverso specifici momenti di approfondimento finalizzati alla definizione di figure specificamente formate in un’ottica multi scalare, che spazia dall’edificio al territorio, dando anche l’avvio ad attività di sperimentazione in cui l’introduzione di innovazioni di prodotti e di processi consentano un concreto avanzamento per il settore delle costruzioni”.

In particolare, “nel rispetto dell’autonomia delle singole strutture universitarie”, il sistema imprenditoriale e quello universitario si sono impegnati a “istituire una commissione composta in modo paritario dai rappresentanti delle parti firmatarie, per l’analisi dei contenuti dei percorsi formativi relativi ai corsi di laurea di Ingegneria e di Architettura di particolare interesse per il settore dei lavori pubblici e dell’edilizia privata”.

Hanno sottoscritto l’accordo il rettore della ‘Federico II’, Massimo Marrelli, il presidente dell’Acen, Rodolfo Girardi, e il presidente dell’organo di formazione manageriale del sistema Ance – Afm edilizia, Ambrogio Prezioso

Fonte: Ansa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>