Questo articolo è stato letto 2 volte

Edilizia pubblica, Agenzia del Demanio in cerca di idee

edilizia-pubblica-agenzia-del-demanio-in-cerca-di-idee.jpg

Un carcere dismesso puo’ diventare un centro turistico-ricreativo. E’ una delle idee gia’ messe a frutto per valorizzare il patrimonio pubblico.

A dieci giorni dalla sua attivazione, la casella di posta elettronica patrimonio@agenziademanio.it, lanciata dall’Agenzia del Demanio per raccogliere proposte in merito alla valorizzazione del patrimonio pubblico, ha raccolto 130 e-mail.

Alcune di esse – informa una nota – hanno consentito di avviare un processo di verifica presso le sedi territoriali dell’Agenzia.

”La maggior parte delle proposte – riferisce il Demanio – riguarda modifiche normative per accelerare e semplificare i processi amministrativi finalizzati alla valorizzazione.

Si segnalano, in particolare, quelle di ottimizzazione della normativa in materia di fondi immobiliari e del ‘Fondo di investimento nazionale per la valorizzazione dei beni del territorio’ introdotto dalla manovra di luglio.

Altre proposte riguardano l’estensione delle norme di semplificazione previste dal piano casa e di agevolazione per l’acquisto di abitazioni ad alta efficienza energetica.

Di grande interesse, infine, i contributi sul possibile utilizzo delle carceri dismesse e la valorizzazione dei beni culturali”.

L’Agenzia del Demanio segnala dunque le iniziative che a breve, in sinergia con le autonomie locali e le amministrazioni competenti, proporra’ agli operatori.

”La prima di queste riguarda due carceri militari dismesse nel cuore della Cittadella fortificata di Peschiera del Garda. Infatti, e’ giunto a conclusione il recupero di tali immobili che potranno essere destinati a progetti di rilancio turistico-ricreativo a vantaggio della comunita’ locale”, riporta ancora il comunicato.

Maggiori informazioni sui progetti e le attivita’ in corso saranno rese disponibili sul sito www.agenziademanio.it.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>