Questo articolo è stato letto 1 volte

Edilizia residenziale pubblica in Sardegna

edilizia-residenziale-pubblica-in-sardegna.gif

Approvato dalla Giunta Cappellacci il bilancio di previsione 2011 dell’Azienda regionale per l’edilizia abitativa (Area). Diversamente dagli anni passati, la deliberazione proposta dall’assessore dei Lavori pubblici, Sebastiano Sannitu, è approdata tempestivamente alla discussione dell’Esecutivo evitando la consuetudine dell’esercizio provvisorio.

L’Azienda prevede conti in attivo: il risultato netto positivo del conto economico è pari a 43.775 euro. Il totale generale a pareggio fra entrate e uscite, invece, è 216.190.001 euro.

Come si evince dalla relazione tecnica allegata al bilancio, le attività istituzionali di Area, presieduta da Giorgio Sangiorgi, sono improntate allo sviluppo e al consolidamento dell’ottica “aziendalistica”.

Le politiche della struttura sono mirate a un monitoraggio costante dei programmi edilizi e degli interventi di manutenzione ordinaria, a un recupero delle morosità e alla prosecuzione del piano straordinario di alienazione degli alloggi in locazione.

Il prospetto dimostrativo della gestione degli alloggi in locazione evidenzia inoltre come a fronte di costi per un importo di 26.131.578 euro si prevedono ricavi per altrettanti 26.155.677, con un saldo positivo di 24.099 euro. I ricavi della gestione degli alloggi costituiscono il 61,84% del totale della gestione complessiva, che ammonta a 42.259.694 euro

 Fonte: www.regione.sardegna.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>