Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia scolastica a Bolzano

edilizia-scolastica-a-bolzano.gif

Un nuovo edificio accanto a quello esistente che verrà risanato, una palestra interrata e moderne aule: è il progetto della nuova sede del liceo classico di lingua tedesca Beda Weber di Merano, il più antico istituto superiore dell’Alto Adige. La sede sarà pronta nel marzo 2011.

Il liceo classico in lingua tedesca "Beda Weber" è la più antica scuola superiore dell’Alto Adige (fondata nel 1724 dal monastero di Montemaria/Marienberg). Tra il 1946 e il 1984 l’edificio di via delle Corse fu sede dei Licei classici in lingua tedesca e italiana. Dopo la ristrutturazione, dal 1988 ospita il Liceo Classico e la Biblioteca Civica. Al classico è stato annesso il liceo linguistico, con un raddoppio del numero degli alunni e la necessità di un ampliamento dell’edificio.

Il progetto approvato dalla Provincia prevede la realizzazione di un nuovo corpo, adiacente all’edificio che ospita attualmente l’Istituto tecnico industriale in via Ottone Huber, e la ristrutturazione di quest’ultimo.

L’Istituto tecnico industriale verrá successivamente trasferito nel centro scolastico di via Karl Wolf. Oggi il presidente Durnwalder e l’assessore Mussner hanno presenziato alla posa della prima pietra nel cantiere di via Huber.

"Esercitare bene l’autonomia significa anche investire nei cervelli, quindi garantire infrastrutture di formazione agli studenti e ai giovani", ha sottolineato Luis Durnwalder. Il Presidente ha ricordato il programma di opere scolastiche portato avanti dalla Provincia ma anche "la collaborazione con università e strutture formative per garantire a tutti opportunità di studio adeguate."

L’assessore Mussner ha ribadito che l’istruzione resta tra i punti centrali del programma politico della Giunta, "e di conseguenza vogliamo mettere in condizione insegnanti, funzionari scolastici e studenti di lavorare al meglio. La nuova sede del liceo di Merano ne è un esempio."

Con l’ampliamento verranno realizzate 13 nuove classi normali, tre aule di sostegno, una Aula Magna e una palestra doppia interrata che disporrà di un accesso autonomo dall’esterno per potere essere utilizzata anche dalle società sportive al di fuori dell’orario scolastico.

Per il nuovo edificio verrà realizzata una cubatura lorda, comprensiva della palestra interrata, di 20.722 m³. I costi complessivi sono pari a 9,7 milioni €. I lavori saranno completati entro marzo 2011, suddivisi in due lotti (nuova costruzione ed adeguamento dell’esistente) per rendere possibile lo svolgimento delle lezioni nel corso di tutta la durata degli interventi.

Nella prima fase verranno realizzati l’edificio scolastico con la duplice palestra interrata, l’Aula magna e ulteriori aule, la galleria di collegamento, le sistemazioni esterne e l’arredamento.

La seconda fase prevede l’adattamento alle nuove esigenze del tratto esistente. Il volume da realizzare verrá distribuito all’interno di una costruzione compatta, organizzata su quattro piani fuori terra e tre piani interrati. Nel piano interrato verrà realizzata anche la nuova palestra doppia.

Le facciate esterne saranno realizzate assemblando vetro ed elementi in fibrocemento. L’elemento di collegamento tra la nuova costruzione e l’esistente è previsto con vetrate isolanti.

Fonte: www.provincia.bz.it

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>