Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia scolastica e infrastrutture in Liguria

edilizia-scolastica-e-infrastrutture-in-liguria.jpg

Dieci milioni in più per nuove scuole
Un investimento pubblico di 10 milioni di euro attraverso il FAS (fondo aree sottoutilizzate), oltre i 4,3 milioni previsti a bilancio per il Piano annuale 2009 per l’edilizia scolastica, per dare avvio ad interventi straordinari di costruzione di nuove strutture scolastiche in sostituzione delle sedi più obsolete ed inadeguate.

E’ stato deciso nei giorni scorsi dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore Maria Bianca Berruti attraverso l’ avvio dell’attuazione del FAS mediante l’attivazione del programma regionale "nuove strutture scolastiche".

All’ investimento di 10 milioni di euro di fondi FAS si andranno a sommare gli investimenti degli enti locali, per un investimento complessivo di circa 30 milioni di euro.

"Si tratta del più importante pacchetto di misure destinate alla riqualificazione dell’edilizia scolastica – ha spiegato l’assessore Berruti – con una duplice finalità, da un lato sostenere la costruzione di nuove scuole, nel caso in cui la ristrutturazione delle vecchie risulti più onerosa e meno risolutiva, dall’altro, con il piano annuale, adeguare le singole strutture scolastiche".

Saranno 15 circa le nuove scuole che verranno costruite e contestualmente 30 le scuole dismesse oltre gli interventi di adeguamento che verranno effettuati con la programmazione annuale. Dall’approvazione di oggi gli Enti locali avranno 90 giorni di tempo per presentare i loro studi di fattibilità e attivare il processo di costruzione di nuove scuole, con contestuale dismissione e valorizzazione delle vecchie sedi.

"Il pacchetto di interventi in materia di edilizia scolastica deciso dalla Giunta – ha concluso Berruti – non è l’unica azione avviata in questi anni: abbiamo provveduto a portare a termine l’anagrafe dell’edilizia scolastica che ci ha consentito di censire 867 scuole statali in Liguria, e abbiamo finanziato la messa a norma di 161 edifici scolastici per un costo complessivo di 51 milioni di euro di cui 42,5 stanziati dagli enti liguri".
*****

Mezzo milione per nautica sociale
Cinquecentotrentottomila euro del bilancio regionale per interventi a sostegno della nautica da diporto. Sono stati stanziati recentemente dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Urbanistica Carlo Ruggeri. Il finanziamento si prefigge di aiutare la piccola nautica e la nautica sociale, molto diffuse in Liguria.

I beneficiari sono i comuni che hanno proposto interventi di miglioramento o conservazione di porti pubblici o installazioni: Ameglia, Diano Marina, Framura, Monterosso al Mare, Pieve Ligure, Riva Ligure, San Lorenzo al Mare, Santo Stefano al Mare, Vernazza.

"L’anno scorso la Regione ha svolto un’indagine sulla portualità turistica e una fotografia sulle molteplici localizzazioni destinate alla nautica minore – ha spiegato Ruggeri – mettendo a fuoco la necessità di sostegno da parte delle installazioni minori sia per quanto riguarda il numero, sia la qualità, anche per non sparire".

I comuni beneficiari del contributo, compreso fra il 50 e il 65 per cento del costo di intervento, devono perfezionare la progettazione e affidare i lavori entro 24 mesi, pena la perdita del contributo.

Fonte: www.regione.liguria.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico