Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia scolastica: Fibre Net per garantire la sicurezza nelle scuole

edilizia-scolastica-fibre-net-per-garantire-la-sicurezza-nelle-scuole.jpg

Come raggiungere una efficace garanzia di sicurezza per gli edifici scolastici nel nostro paese? Questi ultimi sono, nel 2014, al centro di un importante piano di risanamento consistente nella manutenzione, ristrutturazione e messa in sicurezza: tra le varie problematiche che affiorano all’interno di questo grande panorama emerge anche la specifica questione dello sfondellamento dei solai. Un’incognita che può essere tuttavia risolta attraverso FibreBuild, il sistema sicuro, facile e veloce creato da Fibre Net, l’azienda friulana specializzata nel mercato dei materiali compositi.

Da 40 anni la famiglia Zampa studia e lavora i materiali compositi fibrorinforzati per impieghi nel campo industriale: Fibre Net prende origine proprio da questa esperienza, ma anche dalla consapevolezza delle potenzialità applicative degli FRP in molti settori. Fondata a Pavia di Udine (in provincia di Udine) l’azienda dell’FRP (Fiber Reinforced Polymer) oggi si è notevolmente ampliata con una nuova sede di oltre 3200 metri quadrati di superficie ed è diventata una realtà industriale sempre più viva ed attiva, che punta verso qualità ed eccellenza.

Fibre Net vanta una consolidata esperienza in diversi ambiti d’applicazione, produce e commercializza sistemi per il rinforzo strutturale di edifici, in particolare per la messa in sicurezza di solai e il consolidamento di murature o volte. La linea FibreBuild, si compone infatti di sistemi di consolidamento diversi tra cui l’Frcm (tecnica dell’intonaco armato) o l’Frp (tecnica del placcaggio fibrorinforzato).

 Fibre Net

Il sistema FibreBuild è consigliato in particolare nei casi di messa in sicurezza di edifici scolastici, una problematica che ultimamente sta riguardando numerosi interventi nel settore (anche all’interno del grande piano nazionale per la riqualificazione degli edifici scolastici). La problematica dello sfondellamento dei solai in laterocemento si risolve facilmente utilizzando le reti di protezione in gfrp di Fibre Net studiate appositamente, applicate all’intradosso e opportunamente collegate ai travetti attraverso sistemi di fissaggio. In questo modo si previene la caduta degli elementi che dovessero eventualmente distaccarsi dal soffitto.

Un intervento di questo tipo è stato realizzato dall’azienda friulana presso l’istituto commerciale di Udine “Antonio Zanon”. Dopo il crollo avvenuto a dicembre scorso nella scuola, si è corso ai ripari per mettere in sicurezza lo stabile e su oltre 4mila metri quadri di soffitto sono state applicate le reti Fibre Net.  Molte scuole sul territorio nazionale sono state messe in sicurezza con questo sistema, per citarne alcune: la scuola di Pistoia, la scuola “Maffioli” di Castelfranco Veneto (Treviso) e la scuola media “Leonardo da Vinci” di Anghiari (Arezzo). Tutte hanno scelto i sistemi FibreBuild per risolvere diverse problematiche, non solo nei casi di sfondellamento, ma anche di rinforzo di murature o consolidamento di volte in scuole situate in edifici storici.

Fibre Net, negli anni, ha saputo mantenere un costante trend positivo grazie alle peculiarità e alle caratteristiche dei sistemi di consolidamento strutturale, ai continui investimenti nello sviluppo e nella ricerca, alle attività di formazione e specializzazione delle risorse umane, all’alto livello di competitività e alla crescita costante in termini di conoscenza e produttività. Questi principi costituiscono le fondamenta sulle quali poggia la responsabilità sociale di Fibre Net, un’impresa che non solo si pone al completo servizio dei propri interlocutori ma che promuove anche la crescita culturale, tecnica e scientifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>