Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia scolastica: il rinnovamento delle scuole prosegue

edilizia-scolastica-il-rinnovamento-delle-scuole-prosegue.jpg

Il Governo torna al lavoro dopo il periodo di sospirate ferie e già all’ordine del giorno ci sono tre fondamentali provvedimenti da portare avanti: il Decreto Sblocca-Italia (di cui abbiamo già anticipato il multiforme contenuto la settimana scorsa), riforma della giustizia e riforma della scuola: e proprio su quest’ultima si è soffermato ieri nel corso del Meeting di Comunione e Liberazione di Rimini il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini.

Tra i vari temi toccati (oltre alle dichiarazioni su supplenze e quelle sul meccanismo di assunzione) è stato sottolineato anche il tema dell’edilizia scolastica con il ministro che ha affermato: “L’edilizia scolastica era un’emergenza e continua a esserlo ma si sta lavorando con progetti già cantierati. Penso che anche il lavoro sulle infrastrutture umane della scuola, come gli insegnanti, l’autonomia, le competenze dei ragazzi, sia una parte fondamentale”.  

Consulta lo Speciale di Ediliziaurbanistica.it sull’Edilizia scolastica: tutte le news disponibili e in allegato anche la legislazione nazionale in tema.

Nel frattempo il Governo sta portando aventi il suo Piano nazionale: tra gli intenti posizionati in cima all’elenco delle priorità in questa fine di agosto c’è quello di mettere a disposizione per il rinnovamento delle sedi scolastiche, in linea con quanto avviato nello scorso mese giugno, un ulteriore miliardo di euro. Al momento il Piano per la messa in sicurezza e manutenzione degli edifici scolastici vede impegnati 1,1 miliardi di euro su circa 21mila scuole (dati di luglio, leggi in proposito l’articolo Edilizia scolastica: sarà un percorso lungo, ma il dado è ormai tratto). La prima parte di lavori sta procedendo, complice l’estate di pausa scolastica: il Piano sull’edilizia scolastica prosegue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>