Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia scolastica: via libera dell’ANCI all’attuazione dei piani

edilizia-scolastica-via-libera-dellanci-allattuazione-dei-piani.gif

È giunto ieri in Conferenza unificata il via libera dell’ANCI all’intesa per l’attuazione dei piani per l’edilizia scolastica. L’accordo coinvolge Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, Ministero Infrastrutture e Trasporti, Regioni ed Upi: le priorità strategiche, le modalità e i termini per l’approvazione dei piani saranno determinati con decreto del MIUR.

L’intesa, ratificata alla presenza dei ministri Delrio e Carrozza, si stratificherà operativamente in questo modo: i piani predisposti dalle Regioni, in base alle indicazioni di Comuni e Province, dovranno tener conto nei limiti del possibile delle opere immediatamente cantierabili. Questa metodologia, unitamente alla assegnazione delle risorse direttamente ai Comuni e alle Province beneficiari degli interventi, renderà possibile uno snellimento delle procedure ed un più rapido avvio degli interventi.

L’intesa prevede in ulteriore istanza il completamento dell’anagrafe dell’edilizia scolastica, uno strumento fondamentale per una adeguata programmazione degli interventi. Inoltre è stato riattivato l’Osservatorio (previsto in precedenza dalla legge 23/1996) che avrà funzioni di verifica e controllo sugli interventi segnalati nei piani regionali con le informazioni presenti nell’anagrafe dell’edilizia scolastica. L’ANCI auspica quindi che quanto prima il Governo riesca a recuperare risorse sufficienti per tale finalità e che, come affermato dal Ministro Carrozza, sia possa dare l’avvio ad una nuova stagione dell’edilizia scolastica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>