Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia: settore in crisi, salve solo le ristrutturazioni

edilizia-settore-in-crisi-salve-solo-le-ristrutturazioni.gif

I dati Ance più recenti confermano la situazione di crisi che sta attraversando il settore delle costruzioni, di pari passo con quella dell’economia in generale.

Nel 2011 la costruzione di case nuove è diminuita del 7,5% rispetto al 2010 e quella del non residenziale del 7,9%.

In lieve crescita è solo il comparto delle manutenzioni trainato anche dai bonus del 36 e del 55%.

I dati registrati dall’Associazione nazionale di costruttori edili fanno emergere nell’anno appena trascorso un calo di fatturato complessivo del 5,4%, soprattutto nelle nuove abitazioni -12,4% rispetto al 2010. Calo del 7.9% per il non residenziale, dovuto soprattutto alle minori commesse dell`edilizia pubblica (-10,5%) mentre le edificazioni private hanno registrato una flessione del 6%.

Fa eccezione in questo trend negativo l’attività di ristrutturazione con  un lieve incremento per il quarto anno consecutivo. Nel comparto residenziale, il valore delle manutenzioni oggi sopravanza di 10 miliardi di euro quelle delle costruzioni; quattro anni fa il rapporto era inverso.

Per l’anno da poco iniziato le previsioni fatte dall’Ance non sono particolarmente rosee, si parla di un calo del 3,8%, con un picco del -6% per il residenziale e un -4% del non residenziale privato.

Dall’inizio della crisi nel 2008 fino al 2012 compreso si stima una perdita generale del 24%: -40% del mercato delle nuove abitazioni, -23,3% del non residenziale privato, -37% per le commesse pubbliche.

In aumento solo le manuntezioni con +6,3%.  Diretta conseguenza è il calo del numero di imprese (-19%) iscritte alle Casse edili.

Tra le cause di questa crisi Ance segnala in primis la diminuzione della domanda, ma anche la sovrabbondanza di offerta immessa sul mercato a meta` dello scorso decennio, la difficoltà di avere finanziamenti e l’allungamento dei tempi di pagamento da parte delle p.a. 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico