Questo articolo è stato letto 0 volte

Efficienza energetica: “Cercheremo di mantenere la detrazione del 55%”

efficienza-energetica-cercheremo-di-mantenere-la-detrazione-del-55.jpg

Il Governo sta lavorando per mantenere in essere la detrazione del 55% per gli interventi di efficientamento energetico.

Lo ha dichiarato il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Stefano Saglia, intervenendo al meeting Cortina InConTra.

Oltre a promettere la proroga delle detrazioni Irpef, Saglia ha letteralmente sparato a zero sulla politica energetica messa in campo dall’esecutivo negli ultimi mesi, ammettendo che «sono stati commessi errori da parte del governo» e rivelando di essere stato addirittura sul punto di dimettersi un paio di volte.

Ora, comunque, il sottosegretario sembra tranquillo. «Siamo vicini a un sistema ordinato – ha dichiarato – Non siamo al passo con la normativa europea, ma sono sicuro che raggiungeremo gli obiettivi prefissati».

Il mea culpa, in ogni caso, c’è tutto: «Qualcuno ha compiuto interventi col machete, lo ammetto: noi stessi abbiamo generato confusione ed il rallentamento degli investimenti – ha precisato Saglia – Del resto la crescita impetuosa del fotovoltaico ha determinato il blocco degli incentivi anche in Spagna, Francia e Gran Bretagna».

Secondo il sottosegretario, a complicare le politiche di incentivazione delle rinnovabili è anche la natura stessa dell’Italia, «un paese densamente popolato e con un paesaggio e un patrimonio artistico diverso dagli altri».

Per questo, secondo lui, da noi è più difficile realizzare opere infrastrutturali, oppure, appunto, impianti per la produzione di energia rinnovabile.

Saglia, invece, non ha dubbi sulla detrazione del 55% sui lavori di ristrutturazione domestica finalizzata all’efficienza energetica. Secondo il sottosegretario, infatti, si tratta di «una misura che ha generato molto lavoro e ha fatto emergere tanto sommerso, per questo cercheremo di mantenerla, anche perché è costata all’erario solo 300 milioni».

Fonte: Eco dalle Città

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>