Questo articolo è stato letto 1 volte

Efficienza energetica: l’ENEA lancia una consultazione pubblica

efficienza-energetica-lenea-lancia-una-consultazione-pubblica.gif

Una consultazione tecnica per cercare di capire in quale modo è possibile implementare e apportare miglioramenti alla diffusione del concetto (e non soltanto quello) di efficienza energetica: è un’idea lanciata dallENEA (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) al fine di contribuire al conseguimento degli obiettivi individuati dalle strategie energetiche nazionali ed europee in materia (con precipuo riferimento alla Direttiva europea 2012/27).

Il progetto lanciato dall’Agenzia consiste nel mettere a  disposizione di tutti una piattaforma di consultazione pubblica tramite web, cercando di mobilitare istituzioni, operatori pubblici o privati, associazioni, imprese, professionisti e cittadini verso l’obiettivo virtuoso della promozione di un utilizzo sempre più efficiente delle risorse energetiche sul nostro territorio.

Cinque i temi al centro dell’attenzione: semplificazioni normative, finanziabilità dei progetti, comunicazione, formazione e capacità tecnico-industriali mobilitabili. Tutti i soggetti interessati possono compilare un apposito questionario online, presente sul sito degli Stati Generali Efficienza Energetica: la consultazione rimarrà aperta fino al 25 luglio.

L’ENEA raccoglierà i contributi ricevuti attraverso la consultazione, elaborando poi un rapporto finale contenente proposte concrete, con gli occhi puntanti anche sul semestre di Presidenza italiana presso il Consiglio dell’Unione Europea.

“Un progresso continuo in materia di efficienza energetica – spiega l’ingegner Alessandro Ortis, colui che presiede all’iniziativa – promuove lo sviluppo sostenibile: fa bene alle tasche dei consumatori, favorisce la competitività delle aziende, migliora la sicurezza energetica nazionale, assieme al bilancio energetico ed economico-finanziario del Paese e consente infine di tutelare sempre meglio l’ambiente.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>