Questo articolo è stato letto 0 volte

Efficienza energetica, l’impegno di Milano a Bruxelles

efficienza-energetica-limpegno-di-milano-a-bruxelles.jpg

Il Presidente della provincia di Milano, Guido Podestà, ha illustrato ieri a Bruxelles l’impegno della sua amministrazione per ottimizzare l’efficienza energetica dei comuni della Provincia.
L’intervento, che si è svolto nell’ambito della “conferenza sugli investimenti per l’energia sostenibile in città e regioni”, in occasione della Settimana Europea dell’ Energia sostenibile, ha fornito un quadro chiaro delle azioni che è possibile sviluppare in questo campo.

In particolare, il “Programma provinciale di efficienza energetica” di Milano, prevede una riduzione di energia primaria di 35mila tonnellate equivalenti di petrolio l’anno, con un taglio delle immissioni in atmosfera di circa 130mila tonnellate di CO2 l’anno, da raggiungere entro il 2020. Podestà ha parlato del metodo adottato e delle azioni intraprese.
Ora la provincia è chiamata a gestire 65 milioni di prestiti accordati dalla Bei per la riqualificazione degli edifici pubblici di proprietà dei comuni che hanno aderito al Patto dei sindaci (cioé quelle amministrazioni comunali che si sono impegnate con Bruxelles a raggiungere la riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020). Già è pronto per il primo lotto, che interessa 16 comuni, il bando di gara che scadrà il 15 luglio.

Poi sarà la volta di altri tre lotti. L’iniziativa presenta non solo prospettive positive, ma anche qualche criticità. Podestà ha ricordato, tra l’altro, il problema di come finanziare equamente interventi con lunghi periodi di rimborso.

Fonte: Ansa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>