Questo articolo è stato letto 0 volte

Emilia-Romagna, i suoli sono on line

emilia-romagna-i-suoli-sono-on-line.jpg

La carta dei suoli copre attualmente l’intera area di pianura e del margine appenninico. Sono in corso rilevamenti per estenderne la copertura alle aree collinari del territorio regionale.

Lo strumento offre informazioni e dettagli sui diversi tipi di suoli, la loro strutturazione, la loro origine e ancora il loro modo di interazione con altri aspetti quali il clima, la vegetazione, il substrato roccioso, la dinamica geomorfologica e gli interventi umani.

La consultazione on line dello strumento permette anche di ottenere informazioni e approfondimenti su alcuni tematismi collegati ai suoli.

Tra questi:
– l’inventario dei dati ambientali, consistente in una serie di campionamenti relativi al contenuto di materiali pesanti nei terreni superficiali;
– i campioni analisi terreni, consistenti in analisi fisico-chimiche sugli orizzonti superficiali dei terreni;
– le carte pedo-geochimiche, limitate per ora ai soli territori di pianura, e in grado di indicare le quantità di 5 metalli potenzialmente tossici (cromo, nichel, zinco, rame e piombo) presenti negli strati sottosuperficiale dei terreni utilizzati per scopi agricoli;
– e la carta di capacità d’uso, che offre una valutazione della capacità di produzione dei suoli per fini agricoli e forestali sul lungo periodo.

L’accesso alla cartografia dei suoli permette ancora di consultare le carte dell’uso del suolo, raffiguranti lo stato di utilizzo dei territori suddividendoli tra aree edificate, coltivate, boscate, a prato, ricoperte da acque, ecc., i risultati delle prove geognostiche, con le quali si analizzano le caratteristiche fisiche e meccaniche dei terreni e delle rocce, e diverse carte geologiche riferite ai territori di pianura, collina e montagna della regione.

Fonte: www.regione.emilia-romagna.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>