Questo articolo è stato letto 0 volte

Emilia Romagna, tutela del suolo: 100 milioni di risorse allocate

emilia-romagna-tutela-del-suolo-100-milioni-di-risorse-allocate.jpg

Sono stati presentati presso la Regione Emilia Romagna i dati relativi alle risorse rese disponibili per la difesa del territorio in questi primi 3 mesi di governo della nuova giunta regionale insediatasi nello scorso mese di novembre.

Oltrepassano i 100 milioni di euro le risorse rese disponibili per la difesa del territorio nei primi (simbolici) 100 giorni di governo della Giunta regionale dell’Emilia Romagna. Ecco come si configura la suddivisione:
– 25 milioni per la prevenzione e il rischio idrogeologico;
– 19,5 per la prevenzione e il rischio sismico;
– 59 milioni per interventi in risposta alle emergenze maltempo (le 3 grandi nevicate dell’ultimo triennio).

Le risorse provengono da fondi nazionali e regionali e dalle “economie”, ovvero dal recupero di fondi disponibili e non utilizzati negli anni precedenti.

“Si tratta di una cifra straordinaria e di investimenti certi, molti dei quali già attivati. Risorse che ci permettono di realizzare interventi necessari per la difesa del nostro territorio e al tempo stesso di dare un sostegno diretto all’occupazione” ha spiegato il presidente della Regione Stefano Bonaccini nel presentare i dati.

“Passare da una logica emergenziale ad un piano strutturato di prevenzione del rischio idrogeologico è uno degli obiettivi prioritari del nostro mandato – prosegue Bonaccini – non si tratta di investimenti a spot e fatti una tantum, ma dell’inizio di un percorso pluriennale con cui, in raccordo con i territori, individueremo tutti gli interventi destinati a emergenza, manutenzione, prevenzione e opere strutturali”.

Leggi anche l’articolo Emilia Romagna: ecco i fondi per interventi contro il dissesto idrogeologico.

“Già nelle prossime settimane – ha spiegato l’assessore regionale alla Difesa del suolo Paola Gazzolo – sigleremo con il Ministero dell’Ambiente e la struttura Italia Sicura l’accordo per il primo stralcio del Piano nazionale decennale contro il dissesto idrogeologico, da cui ci attendiamo subito ulteriori risorse. In programma ci sono 324 interventi in dieci anni per 950 milioni di euro, per dare risposta alle criticità più rilevanti del nostro territorio”. Nel dettaglio, la ripartizione delle risorse.

Fonte: Regione Emilia Romagna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>